Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione comune di tito
Codice fiscale/Partita IVA 00128970761
Comune Tito
CAP 85050
PEC protocollo@pec.comune.tito.pz.it
Legale rappresentante Graziano Scavone
Responsabile del procedimento
Nominativo ANTONIO DOLCE
Email antonio.dolce@comune.tito.pz.it
Telefono 0971796201
Ruolo funzionario ufficio tecnico
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Portali nel centro storico
Localizzazione
Localita' Tito
Indirizzo Centro Storico Centro Storico 10 - Km 1
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune Tito
Foglio 72
Particella/e strade
Descrizione del bene
Natura prevalente Complesso architettonico
Periodo di realizzazione Anno 1500
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto I Portali di Tito sono presenti nel Centro storico di Tito. Essi sono caratterizzati da intagli, iconografie e dagli stemmi delle famiglie gentilizie che dal 1500 hanno vissuto nell'abitato di Tito. Le date di costruzione e realizzazione sono molteplici, ma il più antico risulta essere quello dell'abitazione gentilizia della famiglia Lancieri su cui si leggono le seguenti parole "Angelus Antonius Lancieri extruxit Anno Domini 1563"
Sintesi morfologica e tipologica I portali di Tito, per l'appunto, sono molteplici e sovrastano l'ingresso di tutte le antiche abitazioni delle famiglie gentilizie. Per loro rappresentavano un tratto distintivo. La morfologia, non essendo univoca, si pu? desumere dal link allegato alla presente scheda. Non sono state apportate modifiche nel tempo.
Storia Sia dai Registri dell'Archivio Parrocchiale, sia dagli affreschi del sec. XVII che si conservano nel Chiostro del Convento di Sant'Antonio da Padova si rilevano i cognomi più antichi che l'Anagrafe locale ha registrato fino ai nostri giorni.
Lancieri, Arcieri, Le Caldani, Greco, Roseto, Cafarelli, De Felitto, Lo Pomo, Spera sono solo alcune delle famiglie che oggi conservano intatti sulle proprie abitazioni i propri stemmi gentilizi. Altri numerosi stemmi sparsi qua e l? nel paese non sono facilmente attribuibili perchè quelle abitazioni sono state nel tempo alienate e quelli che vi dimorano tuttora non hanno nulla in comune con le famiglie che originariamente le costruirono. Non c'è uno stemma, ma è tuttavia molto artistico l'ingresso dell'abitazione della famiglia Postiglione. C'è uno stemma ed un artistico portale all'ingresso della Casa dei Messina, ma dalla data (anno 1844) si rileva che sono più recenti e sono dovuti ad un restauro che ne fece un certo Nicola Messina. Resta tuttavia ancora visibile, nonostante le numerose deturpazioni e modifiche avvenute nel tempo, questa ricchezza artistica che documenta non soltanto le pretese tipiche del galantuomo meridionale, ma anche il gusto del bello da parte di chiunque ne fu l'autore nei secoli della nostra storia locale.
Destinazione d'uso Residenziale Il bene è visitabile poiché è visibile dall'esterno delle abitazioni private.
Periodo di fruizione tutti i giorni
Modalita' di gestione Indiretta
Servizi attivi - Accoglienza
Servizi attivabili - Sussidi e materiale informativo
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Iniziative promozionali
- Visita e vigilanza
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione Nel tempo non sono stati effettuati restauri. I portali e i relativi stemmi attualmente versano in condizioni abbastanza ottimali. E' necessaria per? un'opera di restauro per migliorarne la conservazione.
Risorse necessarie per opere murarie 50000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 10000
Risorse necessarie per altro 10000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro Si rende necessario uno studio approfondito sulla genesi e sul valore architettonico dei portali presenti nel centro storico, con il supporto di studioso e figure professionali del settore
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Affidamento della gestione ad associazioni con al loro interno professionalit? adeguate (architetti, restauratori, conservatori di beni architettonici e archeologici) per l'accoglienza dei visitatori sul territorio.
Disponibilita' a forme di gestione indiretta si conferma la disponibilit? a forme di gestione indirette
Risorse aggiuntive contributi liberali o compartecipazione finanziaria di altri enti pubblici
Importo risorse aggiuntive 10000
Sostenibilita' gestionale non sussiste un piano di gestione
Sostenibilita' finanziaria COSTI DI ESERCIZIO: 15000,00 (corrispettivo per personalit? impiegate, materiale promozionale e segnaletica adeguata nel centro storico)
COPERTURA FINANZIARIA: introiti derivanti dalle visite, contributi liberali e finanziamenti enti pubblici
Vincoli su territorio nessun vincolo
Conformita' urbanistica conforme agli attuali strumenti urbanistici
Conformita' ambientale conforme alle attuali norme ambientali
Eventuali risorse aggiuntive contributi liberali o compartecipazione finanziaria di altri enti pubblici
Stato della progettazione Nessuna