Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione COMUNE DI BELLA
Codice fiscale/Partita IVA 00224880765
Comune Bella
CAP 85051
PEC protocollo@pec.comune.bella.pz.it
Legale rappresentante MICHELE CELENTANO
Responsabile del procedimento
Nominativo ADINOLFI MATTEO
Email matteo.adinolfi@comune.bella.pz.it
Telefono 0976803223
Ruolo Resp.le Servizi Informativi
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene TEATRO-CINEMA EX LANIFICIO GALLO
Localizzazione
Localita' Bella
Indirizzo Vittorio Emanuele Localit? San Lorenzo
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune Bella
Foglio 13
Particella/e 462
Descrizione del bene
Natura prevalente Fabbricato
Complesso strutturale CINE-TEATRO
Periodo di realizzazione Anno 1953
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto L�??immobile è pervenuto agli eredi Gallo con denuncia di successine del 10 febbraio 1954; per la morte del capofamiglia Gallo Michele deceduto il 09 ottobre 1953.
L�??immobile è rappresentato dai locali ubicati al piano terra, al I? rialzato e al I? interrato di un immobile situato tra via Vittorio Emanuele e Vico II? Vittorio Emanuele.
Tali locali:
-Al piano I? rialzato; immobile ex sala cine teatro, completamente arredata con oltre 300 poltroncine in legno infisse al solaio di calpestio, tendaggi in tessuto ignifugo, rivestimenti acustici alle pareti ed al soffitto, pavimentazioni viniliche, schermo, altoparlanti, macchine di proiezione, porte per le uscite di emergenze, impianto di riscaldamento e termoventilazione (da revisionare) con condotti di distribuzione dell�??area e bocchette, l�??impianto elettrico completo di quadri elettrici ( da adeguare) e plafoniere, insegna luminosa, un atrio con ex biglietteria e locale bar, il tutto secondo le norme vigenti del 1975, epoca di inizio dell�??attivit?, e da locali annessi quali il locale caldaia e quello delle macchine di termoventilazione, i locali cabina di proiezione e di preparazione, i locali servizi, le rampe di accesso alla sala e quella di sicurezza posta nella parte opposta dell�??ingresso principale.
-Al piano terra, immobile ex lanificio realizzato in struttura di c.a. ad grande altezza, della superficie di mq. 446 e locale caldaia di riscaldamento con accesso esterno all�??immobile e serbatoio per il gasolio interrato.
- Al piano I? interrato locali di servizio al lanificio della superficie di circa mq. 200.
I relativi dati catastali effettuati con visura per partita al 08.01.2001 sono i seguenti: Foglio 13 particella 555 sub 2 categoria C/2 Classe 5 consistenza mq. 368 rendita catastale di �?�. 380.11 pari a £ 736.000= e Foglio 13 particella 555 sub 2 categoria C/2 Classe 5 consistenza mq. 446 rendita catastale di �?�.460,68. Del locale al I? scantinato mancano i dati catastali).
(variazione della destinazione n?1019/1994 del 08.04.1994 in atti dal 09.04.1994.
Sintesi morfologica e tipologica La struttura è mastodontica, con parcheggio da terminare ed un�??ampia scalinata e piazzale di ingresso.
Un grande palco teatrale e uno schermo, con le relative 300 poltrone, danno il senso della frequenza e presenza per un vasto pubblico.
Storia L�??attivit? cinematografica, autorizzata dalla SIAE il 26.03.1973, dalla Prefettura di Potenza il 27.07.74 su parere favorevole del Comune dii Bella in data 25.09.73. ebbe inizio nel dicembre del 1975 e cess? in seguito agli eventi sismici del 23.11.1980. I localii furono ristrutturati, secondo i pareri delle relative commissioni tecnichee e con Concessione del Comune di Bella prot. 1150/82 prat. N?9/82 del 30.Gennaio 1982.
Il 29 aprile del 2007 fu inviata , da parte degli eredi Gallo al Comune di Bella, offerta di Vendita o locazione dei locali sopra descritti, che potrebbe essere considerata ancora oggi le nostra offerta non avendo avuto nessuna risposta di diniego da parte del Comune.
Nel 2011, Gli eredi Gallo hanno sottoscritto con i Servizi: Ambiente, Appalti, Contratti e Costruzioni; atto di cessione volontaria delle arie di distacco dell�??edificio per la costruzione, da parte del Comune, del parcheggio nella zona di S. Lorenzo.
Destinazione d'uso Altro Non fruibile
Periodo di fruizione Su richiesta
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Riproduzioni
Servizi attivabili - Riproduzioni
- Gestione di raccolte discografiche, di diapoteche e biblioteche museali
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione 1982
Risorse necessarie per opere murarie 1400000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 350000
Risorse necessarie per altro 80000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro Sistemazione dei parcheggi adiacenti alla struttura
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Il bene non è nella disponibilit? del Comune, come ben esposto sopra c�??è l�??interesse del pubblico e del privato, ad acquisire al patrimonio pubblico il bene, sempre vincolato ali finanziamenti dello stesso.
Disponibilita' a forme di gestione indiretta a forme di gestione indiretta
Risorse aggiuntive Gli interventi di ristrutturazione saranno volti alla conservazione del patrimonio edilizio storico, coniugandolo con l'innovazione tecnologica. Gli investimenti saranno nel tempo compensati dagli introiti delle locazioni connesse , tramite apposito bando pubblico ,e potranno essere motore di economia per la pubblica amministrazione.
Sostenibilita' gestionale Non fruibile
Sostenibilita' finanziaria Non fruibile
Vincoli su territorio Centro Storico
Conformita' urbanistica Gli interventi infrastrutturali previsti saranno eseguiti e progettati in conformit? alle norme previste dal vigente PRG
Conformita' ambientale Conforme
Eventuali risorse aggiuntive Gli interventi di ristrutturazione saranno volti alla conservazione del patrimonio edilizio storico, coniugandolo con l'innovazione tecnologica. Gli investimenti saranno nel tempo compensati dagli introiti delle locazioni connesse , tramite apposito bando pubblico ,e potranno essere motore di economia per la pubblica amministrazione.
Stato della progettazione Progettazione preliminare