Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Persona giuridica privata senza fine di lucro
Denominazione CeRM Centro Ricerche Musicali
Codice fiscale/Partita IVA 96067310761
Comune Trivigno
CAP 85018
PEC giuseppeantonio.guarini@pec.basilicatanet.it
Legale rappresentante Antonio Rossi
Responsabile del procedimento
Nominativo ROSSI ANTONIO
Email organoditrivigno@gmail.com
Telefono 3382416952
Ruolo Presidente dell'Associazione culturale CeRM
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Organo storico "L. Carelli" ed altri organi di Trivigno
Localizzazione
Localita' Trivigno
Indirizzo Piazza 4 Novembre Piazza 4 Novembre snc - Km 1
Coordinate geografiche 40? 34' 55,20'' N, 15? 59' 26,52'' E
Riferimenti catastali
Comune Trivigno
Foglio na
Particella/e na
Subalterno na
Descrizione del bene
Natura prevalente Bene appartenente ad un complesso strutturale (se si, indicare la denominazione del complesso nel campo successivo*)
Complesso strutturale Chiesa Matrice San Pietro Apostolo, Trivigno
Chiesa S Antonio Abate
Chiesa S. Antonio da Padova
Periodo di realizzazione Anno 1753
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto La Chiesa Madre, sotto il titolo di San Pietro Apostolo, risale probabilmente agli inizi del 1600; è a pianta basilicale a sviluppo longitudinale, a navata centrale, con transetto trasversale, arco trionfale e presbiterio ad abside.
La chiesa nel 1741 sub? profonde trasformazioni strutturali: venne modificata la facciata, si aggiunse un frontone di tufi lavorati in cui al centro è dipinta l'effige di San Pietro Apostolo, barbato, a met? figura, che regge nella mano destra la coppia di chiavi, con la sinistra il triregno e sul capo reca la mitra. Il lato sinistro fu rinforzato da poderosi contrafforti a scarpata archeggianti, fiancheggiati attualmente dal Corso Vittorio Emanuele.
Sintesi morfologica e tipologica Sull'architrave della porta maggiore fu sistemato un organo, realizzato da mastro Leonardo Carella del Vallo di Novi nel 1753 ; la facciata dello strumento è costituita da una cuspide di sette canne di stagno nella campata centrale e una cuspide di nove canne per ciascuna delle due campate laterali.L'organo è racchiuso in una bellissima cassa di risonanza, in legno dorato con prospetto a tre aperture, lateralmente concave, al centro convesse, delimitate da paraste. La decorazione è costituita da motivi floreali intagliati che, nelle paraste, sono applicati, e di volute fogliacee sui margini laterali. Alle sommit?, al di sopra della trabeazione, nel fastigio, è inclusa uno stemma coronato, l'antica "Arma" di Trivigno: tre pini in campo verde.
L'organo è coevo alla cantoria, anch'essa in legno dorato, con fascia continua ornata superiormente e inferiormente da un festone a motivi floreali dipinti. Il prospetto è diviso in tre parti: la centrale, bombata, è costituita da tre pannelli su cui sono dipinte le Virtù Teologali: Speranza Fede Carit?; le due laterali, concave e lineari, sono divise rispettivamente in due riquadri delimitati da paraste e inquadrate da cornici a volute; sono raffigurate le Virtù Cardinali.I motivi decorativi, la forma slanciata della cassa di risonanza, la raffinatezza dei dipinti e delle decorazioni fogliacee della cantoria, conferiscono all'opera modi stilistici di evidente derivazione rococ? e richiamano modelli partenopei.Ammirando i dipinti emerge questa profonda e didattica intuizione: come le sette note musicali formano armonie bellissime cos? le sette virtù, se praticate, possono armonizzare la famiglia, la comunit? civile, la societ?.
Sebbene di epoca più recente gli altri due organi storici di Trivigno hanno la peculiarit? di aver mantenuto intatte tutte le loro parti originali.
Storia Fonti bibliografiche:
R. BRINDISI SETARI- Le Chiese di Trivigno (1997)
ASPZ, Atto rogato dal Notalo Nicola di Roma 3 maggio 1741, Cart. 426.
SOPRINTENDENZA PER IL BRUZIO E LA LUCANIA, Reggio Calabria. Relazione Architetto Nava "Trivigno (Potenza) Chiesa Parrocchiale: consolidamento di somma urgenza ottobre 1935, (presso SOPRINTENDENZA BENI ARCHITETTONICI Dl BASILICATA, Potenza) .
SOPRINTENDENZA B.A.S. MATERA, Catalogo generale N.17/001290921 (Scheda redatta da Annamaria D'Alessandro). Il restauro è stato effettuato dalla Ditta Paolo Schettini il 3-3-1988
SOPRINTENDENZA B.A.S. MATERA, Catalogo generale N. 17/00129096
I dipinti sono stati restaurati dalla Ditta Giuseppe Marinelli, il 21-9-1989.
SOPRINTENDENZA B.A.S. MATERA, Catalogo generale N 17/00129114/104/105/408/078
G. DE ROSA, Vescovi, popolo e magia nel Sud, Napoli 1971, pag. 149 e sg.
A. S. Pz, Atto rogato dal Notaio Francesco Spasiano, 13 febbraio 1675, cart. 653.
A. S. Pz, Atto rogato dal Notaio Francesco Spasiano, 20 marzo 1692 cart 653.
A.S. Pz, Atto rogato dal Notaio Francesco Spasiano, 18 gennaio 1705, cart. 655.
A. S. Pz, Atto rogato dal Notaio Vincenzo Fanelli, 10 giugno 1704, cart. 864-869.

Destinazione d'uso Culturale Bene Fruibile
Periodo di fruizione Fruibile tutto l'anno previo contatto col il Parroco o con l'associazione CeRM
Modalita' di gestione Indiretta
Servizi attivi - Sussidi e materiale informativo
- Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
Servizi attivabili - Editoria e vendita di cataloghi
- Sussidi e materiale informativo
- Riproduzioni
- Gestione di raccolte discografiche, di diapoteche e biblioteche museali
- Gestione dei punti vendita e l'utilizzazione commerciale delle riproduzioni dei beni
- Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Guardaroba
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
Non fruibilita' Gli Organi della Chiesa di S. Antonio Abate e della Chiesa di S. Antonio da Padova non sono al momento fruibili
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione L'organo storico "L. Carelli" ha subito due restauri l'ultimo dei quali avvenuto nel 2013 ad opera del maestro organaro G. Catelli
Risorse necessarie per opere murarie 30000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 10000
Risorse necessarie per altro 10000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro organizzazione di eventi correlati ai beni indicati
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Non disponibili alla gestione diretta
Disponibilita' a forme di gestione indiretta Disponibilit? a collaborare alla gestione indiretta del bene in partnership con quanti siano in grado di fornire una documentata expertise nel settore in oggetto
Risorse aggiuntive Gi? in atto forme di Partenariato con: Curia, Comune, Soprintendenza, Conservatorio, piccoli e medi sponsor
Sostenibilita' gestionale Al momento non sussiste un piano di gestione
Sostenibilita' finanziaria Al momento non sussiste un piano di gestione
Vincoli su territorio I beni sono di propriet? della Curia e vincolati dalla Soprintendenza
Conformita' urbanistica Conforme
Conformita' ambientale Conforme
Eventuali risorse aggiuntive Gi? in atto forme di Partenariato con: Curia, Comune, Soprintendenza, Conservatorio, piccoli e medi sponsor
Stato della progettazione Nessuna