Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Irsina
Codice fiscale/Partita IVA 00117770776
Comune Irsina
CAP 75022
PEC comune.irsina@pec.comune.irsina.mt.it
Legale rappresentante Nicola Massimo Morea
Responsabile del procedimento
Nominativo PORSIA D'ALESSANDRO
Email info@comune.irsina.mt.it
Telefono 0835628727
Ruolo Responsabile Ufficio Servizii Culturali
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene Torri Umane (P'zz'cantò)
Localizzazione
Luogo culturale L'Associazione "Torri Umane" è nata per la tutela e la salvaguardia dell'antica tradizione popolare dei balli tra torri di uomini che ad Irsina assumeva la denominazione di "P'zz'cantò". Tale ballo viene ripetuto ogni anno in occasione della festa della Madonna della Pietà l'ultima settimana del mese di maggio.
Localizzazione geografica I balli tra torri di uomini, oltre che ad Irsina, erano praticati in tutto il meridione d'Italia. Nella regione Basilicata vi sono testimonianze storiche di balli effettuati da torri umane a Melfi, Ferrandina, Brindisi di Montagna e Genzano di Lucania. All'estero tali forme di ballo sono presenti in Grecia nella citt? macedone di Deskati, mentre in Spagna sono diffusi nelle regioni di Catalonia e Valencia.
Nell'agosto del 2013 il Festival delle Torri Umane riceve a Melfi il premio Bramea come miglior evento della Basilicata anno 2013.
La risonanza raggiunta dal Festival ha fatto s? che Ambrogio Sparagna richiedesse la esibizione delle torri umane a fine giugno 2015 all'Auditorium Parco della Musica a Roma per la festa patronale a rappresentare la Basilicata con il patrocinio dell'APT di Basilicata.
Tale risonanza inoltre ha fatto s? che lo stesso venisse inserito nel dossier di candidatura di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019, unico evento per la Citt? di Irsina, evento rappresentativo del territorio. Il Pizzicantò è tra i beni immateriali inclusi nell'Associazione Giochi Antichi e partecipa regolarmente al Festival del Tocatì di Verona.
Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
- Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Artistica
- Santità e vissuto religioso
Valutazione interesse culturale Il ballo tradizionale del "P'zz'cant?" è altamente radicato nel tessuto sociale irsinese. Conosciuto da tutti i bambini che lo utilizzano come gioco di strada, viene praticato dagli adulti in occasione della festa religiosa della Madonna della Pietà.

Contesto Le origini del P'zz'cantò sono remote e risalgono al periodo medievale. La più antica testimonianza è presente a Scalea (CS) con un quadro della Madonna della Piet? dove è raffigurato un ballo tra torri di uomini. Ad Irsina la tradizione nasce dalla congregazione degli Artigiani nel XVII secolo e si è tramandata fino ai nostri giorni.
Descrizione modalita' di gestione La modalità di conservazione e di salvaguardia della pratica è stata essenzialmente orale. L'Associazione Torri Umane di Irsina si propone di promuovere e diffondere la tradizione irsinese del pizzicantò e tutto ciò ad essa direttamente e indirettamente connessa con organizzazione dell'evento Festival internazionale delle Torri umane. Si propone, per salvaguardarne la conservazione, la realizzazione di uno stampato e di un supporto digitale quale dvd o equivalente.
Caratteristiche significative La tradizionale torre umana è composta nella parte inferiore da 4 o 5 giovani che si tengono stretti con le braccia e si dispongono in cerchio e su di loro si arrampicano altri giovani fino a formare una torre. Non appena si raggiunge l'equilibrio la torre inizia a ruotare su se stessa al ritmo di strofe che alludono al pericolo, sempre imminente, di un capovolgimento sociale; nel continuo ruotare coloro che sono sopra devono reggersi stretti per non cadere, cos? come chi è sotto deve reggere con forza chi è sovrastante. Questa torre ad Irsina assume un significato ora religioso, ora politico, ora sociale. In passato non mancavano giovani che formavano il p'zz'cantò anche a tre piani e diversi erano i gruppi che costruivano torri. Vi era infatti il p'zz'cantò dei contadini, degli artigiani, ecc.
Bibliografia Irsina credenze, usanze, tradizioni Montepelosane. Michelino Dilillo ed. Giannatelli
Ambrogio Sparagna su un articolo pubblicato sul'Unit? nel mese di giugno, definiva il gruppo delle Torri Umane presente a Roma all'Auditorium del Parco della Musica un esempio del sud bell'esempio di Sud che vuole riscattarsi.
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive La realizzazione del Festival Internazionale delle Torri Umane è legata al reperimento di risorse rinvenienti da sponsorizzazioni private oltre che da fondi pubblici.
Attivita' proposte Realizzazione di uno stampato e di un supporto digitale quale dvd o equivalente per documentare le modalità di realizzazione del Pizzicantò e Festival internazionale delle Torri Umane da svolgersi negli anni 2018-2019 e 2020.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da oltre 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare approfondimento del pzzcantò sotto l'aspetto di ballo popolare legato ad una tradizione antichissima
Calendario attivita' 20-21-22 maggio 2018 e per 3 giorni nel 2019 e 2020 nello stesso periodo.
Piano dei costi 2018 euro 39.000,00; 2019 euro 39.000,00; 2020 euro 39.000,00.
Piano dei ricavi trattasi di attività no profit e non sono previsti ricavi. Si segnala che l'evento nelle diverse edizioni ha attirato ad Irsina diverse migliaia di visitatori con ricadute positive sulle attività commerciali irsinesi.
Partecipazione comunita' La realizzazione delle torri umane coinvolge l'intera comunit? sia nel momento religioso che sociale e vede la partecipazione di molti gruppi (composti da 8-10 persone), soprattutto di giovani, che costruiscono torri di uomini. La partecipazioni di gruppi stranieri ha visto la partecipazione anche di torri realizzate da 100 persone.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile