Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione COMUNE DI MONTALBANO JONICO
Codice fiscale/Partita IVA 81001250778
Comune Montalbano Jonico
CAP 75023
PEC comune.montalbano@cert.ruparbasilicata.it
Legale rappresentante PIERO MARRESE
Responsabile del procedimento
Nominativo VINCENZO PIERRO
Email v.pierro@yahoo.it
Telefono 0835/593846 - 0835/691078
Ruolo DIRIGENTE
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene FONDO ANTICO BIBLIOTECA COMUNALE
Localizzazione
Localita' Montalbano Jonico
Indirizzo Via Roma Montalbano Jonico
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune Montalbano Jonico
Foglio NON PRESENTE
Particella/e NON PRESENTE
Descrizione del bene
Natura prevalente Beni mobili (collezioni, quadri, arredi, armature ecc.)
Complesso strutturale Il bene è collocato in Palazzo Rondinelli, edificato nel 1683 dalla famiglia De Roberti, attualmente sede del Fondo Antico, della biblioteca comunale "F.Rondinelli" con circa 9000 unit? bibliografiche, relative ad un periodo che va dal 1501 al 1900.
Periodo di realizzazione Anno 1500
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto Il bene è collocato in Palazzo Rondinelli, edificato nel 1683 dalla famiglia De Roberti. Il Fondo Antico, che consta di quasi 9000 unit?, è sorta nel 1846 per donazione del magistrato Filippo Rondinelli cui è dedicata ed è patrimonio di notevole valore della comunit? montalbanese.
Filippo RONDINELLI, di origine fiorentina nacque a Montalbano Jonico il 6 gennaio 1796 da Nicola e Marianna ROBERTI. Onesto e sommo avvocato, integro magistrato mor? il 30 marzo 1846. Con testamento olografo datato 15 aprile 1845 lasci? al Comune di Montalbano il suo palazzo, la ricca biblioteca e parte dei suoi beni con patto di istituirvi pubbliche e gratuite scuole. La Biblioteca fu custodita dal cugino Prospero RONDINELLI che fu nominato bibliotecario a vita dal Consiglio Comunale. Frequentando con assiduit? la Biblioteca del cugino Don Prospero riusc? a farsi una discreta cultura, acquis? un certo amore per le lingue, le lettere e la storia, inizi? ad interessarsi alla filologia e alla filantropia che lo spinsero a cercare notizie, dati, documenti e testimonianze per tracciare la biografia degli uomini illustri del nostro Paese e ricostruire la storia di Montalbano nell�??opera �??Montalbano Jonico e dintorni�?�. Il Rondinelli ordin? con cura tutti i libri della Biblioteca e con i suoi risparmi ne acquist? altri.
Sintesi morfologica e tipologica Il Fondo Antico si compone di circa 9000 unit? bibliografiche compresi opuscoli, manoscritti e cinquecentine; risulta di particolare importanza e valenza storico-culturale, poiché copre un arco temporale dal 1501 ai primi decenni del 1900. �? suddiviso in diversi fondi.
Prospero Rondinelli. Filippo Rondinelli, don? al Comune di Montalbano Jonico il suo palazzo, la ricca biblioteca e parte dei suoi beni, con l�??intento che il suo palazzo divenisse contenitore culturale. Prospero Rondinelli, primo bibliotecario montalbanese, ebbe grande passione per la cultura, la storia, i libri ed i documenti, passioni che lo spinsero a scrivere, tra le sue opere, Montalbano Jonico ed i suoi dintorni.
Storia �? suddiviso in diversi fondi:
�?�fondo Cappuccini, che raccoglie 275 volumi della biblioteca dell�??ex convento dei cappuccini di Montalbano Jonico;
�?�fondo Rizzi, che raccoglie 475 volumi del sacerdote Giuseppe Rizzi;
�?�fondo Villone, che raccoglie 272 volumi di Angelo e Francesco Villone;
�?�fondo Santagata, che raccoglie 171 volumi di Giuseppe Santagata;
�?�fondo Pocobelli, che raccoglie 282 volumi di medicina, fisica e matematica, donati dal dott. Pocobelli;
�?�fondo generale di 4337 volumi, frutto di progressive acquisizioni e piccole donazioni;
�?�fondo Famiglia Rondinelli che raccoglie 3463 volumi di Filippo Rondinelli, del cugino Carlino Troyli e del loro nipote Prospero Rondinelli. Filippo Rondinelli, don? al Comune di Montalbano Jonico il suo palazzo, la ricca biblioteca e parte dei suoi beni, con l�??intento che il suo palazzo divenisse contenitore culturale. Prospero Rondinelli, primo bibliotecario montalbanese, ebbe grande passione per la cultura, la storia, i libri ed i documenti, passioni che lo spinsero a scrivere, tra le sue opere, Montalbano Jonico ed i suoi dintorni.
Destinazione d'uso Culturale Fruibile - visitabile - consultabile - esposto
Periodo di fruizione Tutti i giorni dalle settimana dalle ore 08:30 - 13:30 / dalle 15:30 alle 18:00
CHIUSURA SABATO E DOMENICA
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Riproduzioni
- Recapito del prestito bibliotecario
- Accoglienza
- Informazione
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
Servizi attivabili - Editoria e vendita di cataloghi
- Sussidi e materiale informativo
- Vigilanza e biglietteria
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione Annualmemte si attuano interventi mirati sia al ripristino della funzionalit? che alla buona conservazione del materiale, con la garanzia della trasmissibilit? storica. Vengono restaurati volumi del Fondo Cappuccini.
Risorse necessarie per opere murarie 400000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 100000
Risorse necessarie per altro 100000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro Restauro dei volumi, conservazione, tutela e sicurezza del Fondo Antico, con annessi strumenti e attrezzature:
�?�strumentazione per il controllo dei valori ambientali (deumidificatori, climatizzatori, termoigrografi);
�?�dispositivi antincendio, antifurto, d�??illuminazione e/o eventuali altri previsti dalla normativa in vigore in materia di sicurezza e necessari per l�??adeguamento dei luoghi di custodia;
�?�arredi e suppellettili (quali armadi, scaffali, tavoli e sedie);
�?�strumenti atti alla spolveratura e pulitura del materiale librario;
�?�restauro dei volumi;
�?�quant�??altro indispensabile e necessario per la conservazione, tutela e salvaguardia del patrimonio.
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Disponibilit? a gestire tramite la stipula di opportuni protocolli d'intesa con enti, associazioni e regione.
Disponibilita' a forme di gestione indiretta Disponibilit? a forme di gestione indiretta tramite la stipula di convenzioni con gli enti regionali, con la messa a disposizione dei mezzi tecnici a disposizione dell'amministrazione, ma senza la partecipazione in termini finanziari da parte del comune per la fruibilit? totale del bene.
Risorse aggiuntive Eventuali risorse aggiuntive da parte di associazioni culturali (tra cui alcune gi? presenti sul territorio),
Sostenibilita' gestionale Attualmente, non esiste un vero piano di gestione.
Sostenibilita' finanziaria /
Vincoli su territorio Conforme
Conformita' urbanistica Conforme
Conformita' ambientale Conforme
Eventuali risorse aggiuntive Eventuali risorse aggiuntive da parte di associazioni culturali (tra cui alcune gi? presenti sul territorio),
Stato della progettazione Progettazione preliminare