Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Ente o Istituto pubblico
Denominazione Pro-Loco Manfredi
Codice fiscale/Partita IVA 95001030766
Comune Palazzo San Gervasio
CAP 85026
PEC angela.lamanna@pec.it
Legale rappresentante Angela Lamanna
Responsabile del procedimento
Nominativo ANGELA LAMANNA
Email angela.lamanna.p@gmail.com
Telefono 3286748906
Ruolo Presidente
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene Sant'Antun Maschr e Sun - E furon fiori d'arancio...E fu sposalizio - Momenti Divini a Casa 28 - Ciangl, carruzz e msslicch -
Localizzazione
Luogo culturale Palazzo San Gervasio (Pz) - Basilicata La titolarit? di questi beni Intangibili appartiene alla Pro-Loco "Manfredi", che da anni cerca di preservare usi, costumi, tradizioni e folklore di Palazzo San Gervasio, al fine di salvaguardare questo patrimonio immateriale. L?origine di questi patrimoni, sono stati analizzati, ripercorsi, ricostruiti e proposti da oltre dieci anni con un attento studio fatto in collaborazione con le Istituzioni, le associazioni e soprattutto con le persone anziane del paese. A tal uopo si è fatto e si continua a mantenere vivo il vernacolo, a volte desueto di Palazzo S.G. con lo scopo di consegnare, alle nuove generazioni, un idioma originale, capace di esprimere concetti, resi articolati dalla lingua madre, al fine di esprimere meglio alcuni pensieri.
Localizzazione geografica Nel corso degli anni sono venuti alla luce elementi tangibili, tutti originali. Una parte sono stati affidati alle cure della "Pro-Loco" ed altri custoditi dai proprietari che, all'occorrenza li mettono a disposizione con il desiderio di creare una casa museale per custodire tutti i beni. I beni di cui sopra sono: abiti, cappelli, scarpe, ombrelli, chincaglierie, suppellettili, corredi antichi, quadri e sculture.
Descrizione del bene
Aree tematiche - Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Linguistica (dialetti, ...)
- Artistica
- Saperi tecnici e artigianali
Valutazione interesse culturale Questi beni intangibili, vanno assolutamente tutelati, perché integrante della cultura palazzese e per scongiurare il rischio di sparizione. Il modo migliore per garantire che questi beni intangibili non vadano perduti è quello di continuare a rievocarli, scandendoli in modo temporale, affinché diventi naturale il loro riproporsi mantenendo la loro unicità?. Il tutto fatto secondo una giusta analisi, progettazione, emanazione, analisi e verifica.
Contesto Le entit? coinvolte nella rievocazione puntuale del bene intangibile sono La Pro-Loco in prima persona, la popolazione le Istituzioni ed alcune associazioni.
Descrizione modalita' di gestione La Pro-Loco "Manfredi", preserva questi beni intangibili attraverso la trasmissione orale, documentale e multimediale al fine preservare usi, costumi, tradizioni e folklore di Palazzo San Gervasio, e rendere questo patrimonio immateriale fruibile da tutti. L'origine di questi patrimoni, sono stati analizzati, ripercorsi, ricostruiti e proposti da oltre dieci anni con un attento studio fatto in collaborazione con le Istituzioni, le associazioni e soprattutto con le persone anziane del paese. A tal uopo si è fatto e si continua a mantenere vivo il vernacolo, a volte desueto di Palazzo S.G. con lo scopo di consegnare, alle nuove generazioni, un idioma originale, capace di esprimere concetti, resi articolati dalla lingua madre, al fine di esprimere meglio alcuni pensieri.
Caratteristiche significative Gli elementi caratterizzanti di questi beni intangibili sono la valorizzazione delle forme di interpretazione, dalla trattazione e trasmissione di fatti legati agli accadimenti della vita della di nostra comunità, assecondare il desiderio di di scoprire e conoscere gli eventi del passato, e riconoscersi. Tutto questo lo realizziamo attraverso la pratica del dialetto, la conservazione di oggetti, la valorizzazione di angoli ameni del paese, la propagazione degli usi, le tradizioni ed il folklore.
Bibliografia Trasmissione orale, consultazione di documentazione ufficiale e privata e siti internet
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive Contributi dell'APT di Basilicata e contributi dell'Amministrazione comunale
Attivita' proposte Parl com t'ha fatt mammt (tutela e pratica del dialetto palazzese);
"Sant'Antun Maschr e Sun" III edizione allestimento di un carro allegorico dal tema "Nuptias carnelevarium (S'accas Carnval)"rievocazione, con oltre 20 figuranti, di come si viveva il Carnevale negli anni 50? a Palazzo San Gervasio. Matrimonio di Carnevale e Quaresima, morte di Carnevale, funerale di Carnevale e nascita di Carnevalicchio. L'evento si svolge nel periodo di Carnevale.
Vistjt com vu, ca u diavl t canosc (recupero costumi d'epoca e travestimenti carnascialeschi); "E furon fiori d'arancio;
E fu sposalizio" - VI edizione. Defilè di abiti da sposa, d'auto, di trucco, parrucco e musiche dal 1890 al 1980. Le sfilate si snoderanno lungo tutto il paese a bordo delle auto d'epoca sino al sagrato della chiesetta di San Rocco a Palazzo San Gervasio per poi sfilare su motivi musicali d'Epoca ? Segue " Lo sposalizio"; Per l'evento si effettua una ricerca storica del paese nell'arco di tempo previsto per il defilè. L'evento si svolge a fin estate.
Mang com saj (Conservare la memoria, praticare e tramandare i piatti tipici della cucina palazzese) Assitt , cunt nu fatt e mantin l'usanza; (fermati a raccontare un aneddoto o una leggenda e tramanda alle nuove generazioni, mutuando i riti e le tradizioni del passato.
Cena-Cine-Spettacolo "Momenti Divini a Casa 28" Percorso eno-gastronomico dei dodici mesi dell'anno, ambientato negli anni '50. L'evento si tiene in posti poco valorizzati del paese. Durante l'evento, la compagnia teatrale dei "Manfrediani", costola della "Pro-Loco ?Manfredi" mette in scena , in maniera itinerante, quadri di scena vissuta in vernacolo palazzese. L'Associazione, l'autrice e regista di questi lavori hanno l'obiettivo di preservare usi, costumi, tradizioni e folklore di Palazzo San Gervasio, al fine di salvaguardare il dialetto locale. A latere delle rappresentazioni vengono citate anche i piatti tipici della tradizione culinaria. I fatti narrati si rifanno, in parte, a d avvenimenti storici dell'epoca, ma i riferimenti a persone esistiti o esistenti sono puramente casuali. I Lavori, depositati regolarmente alla SIAE, sono scritti in lingua originale e tradotti in Italiano. La stesura in vernacolo, a volte desueto di Palazzo S.G. ha lo scopo di consegnare, alle nuove generazioni, un idioma originale, capace di esprimere concetti, resi articolati dalla lingua madre, al fine di esprimere meglio alcuni pensieri. Nel corso di questi ultimi anni si sono sperimentate nuove forme di spettacolo. L'evento si svolge inizi agosto.
Va sciuc nand a cast ( Creazione giochi e giocattoli ed organizzazione di competizioni con i giochi della memoria).
Gare di Giochi popolari "Ciangl, carruzz e msslicch" - I edizione. Ricostruzione di giochi elementari di un tempo ed organizzazione di gare dimostrative. L'evento si svolge tra luglio e agosto.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da oltre 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare Gare di Giochi popolari "Ciangl, carruzz e msslicch" - I edizione. Ricostruzione di giochi elementari di un tempo ed organizzazione di gare dimostrative. L'evento si svolge tra luglio e agosto.
Calendario attivita' Tutte le attivit? sono state realizzate e quindi da realizzare ogni anno nei periodi di seguito riportati:
"Sant'Antun Maschr e Sun" - Carnevale
"E furon fiori d'arancio; E fu sposalizio" - Agosto
"Momenti Divini a Casa 28" - Agosto
"Ciangl, carruzz e msslicch" - Luglio
Piano dei costi 1) Parl com t'ha fatt mammt (tutela e pratica del dialetto palazzese); "Sant'Antun Maschr e Sun" € 3.000,00 (triennale)
2) Vistjt com vu, ca u diavl t canosc (recupero costumi d'epoca e travestimenti carnascialeschi); "E furon fiori d'arancio; E fu sposalizio" € 3.000,00 (triennale)
3) Mang com saj (Conservare la memoria, praticare e tramandare i piatti tipici della cucina palazzese) Assitt , cunt nu fatt e mantin l'usanza; (fermati a raccontare un aneddoto o una leggenda e tramanda alle nuove generazioni, mutuando i riti e le tradizioni del passato. Cena-Cine-Spettacolo "Momenti Divini a Casa 28". € 6.000,00 (triennale).
4) Va sciuc nand a cast ( Creazione giochi e giocattoli ed organizzazione di competizioni con i giochi della memoria). Gare di Giochi popolari "Ciangl, carruzz e msslicch" € 1.500,00 (triennale)
Piano dei ricavi Nessun ricavo se non la promozione del paese ed il preservare dall'oblio quanto precedentemente illustrato
Partecipazione comunita' La comunità, è sempre pronta ad offrire il proprio contributo, fatto di disponibilità e nelle fasi di preparazione attraverso la testimonianza orale che è il veicolo attraverso cui preserva la propria cultura popolare, la propria storia e le proprie peculiarità ed antropologiche. La maggior parte delle manifestazioni sono programmate nel periodo estivo per motivi legati ai flussi demografici di Palazzo San Gervasio. E' questo infatti il periodo in cui si incontrano gli emigrati , anche in altri stati del mondo (Canada, U.SA, Germania e Francia), con i migranti , per lo più stagionali per lavori in agricoltura. E' in tale periodo che Palazzo diviene crogiolo di lingue idiomi ed etnie, culture e religioni in uno spirito di convivenza, in cui è bene partecipare le proprie origini, le proprie tradizioni, i propri riti, la propria cultura ed entità, base di una convivenza pacifica di lunga data.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile