Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Ginestra
Codice fiscale/Partita IVA 85000510769
Comune Ginestra
CAP 85020
PEC comune.ginestra@cert.ruparbasilicata.it
Legale rappresentante GIUSEPPE PEPICE
Responsabile del procedimento
Nominativo FIORELLA POMPA
Email fiorella.pompa@alice.it
Telefono 3276668059
Ruolo Vicesindaco
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene LIAKRE ET BARE ARBERESHE
Localizzazione
Luogo culturale L'evento è stato finora realizzato all'interno del centro storico di Ginestra, uno dei cinque Comuni Arb?reshe di Basilicata, fondato dai profughi dell'antica Albania che minacciati dai Turchi vennero a rifugiarsi nei territori del Vulture a partire dal 1400. La comunit? conserva l'antica lingua Arb?reshe, i riti relativi alla Madonna di Costantinopoli, le sapienze della tradizione e una peculiarit? esclusiva è rappresentata dall'uso, praticato fin dall'antichit? dalla popolazione di Ginestra, di erbe officinali curative. Queste erbe sono ancora coltivate all'interno dell'etno-ortobotanico di Ginestra e studiate dalla dott.ssa CASSANDRA QUAVE dell'Universit? di Ermony (Atlanta GA Usa) che ha pubblicato di recente uno studio in cui afferma che queste erbe e i metodi utilizzati dalla cultura arbëreshë per la raccolta, l'essiccazione e la preparazione degli infusi, sono anticancerogeni. Una parte di queste erbe viene anche utilizzata per la preparazione di alcuni piatti tipici. Gli anziani del paese praticano questa antica sapienza che il progetto mira a tramandare alle nuove generazioni, le quali dovranno essere capaci di difenderla, veicolarla e farla crescere migliorando cos? anche l'economia del luogo.
Localizzazione geografica Ginestra si trova nel costituendo Parco Regionale del Vulture in Provincia di Potenza, a pochi chilometri da Venosa, Rionero,Ripacandida e dai terrirori ricadenti nella Regione Puglia. Il luogo, contraddistinto dal Monte Vulture, un vulcano spento, è caratterizzato da una terra molto fertile con capacit? fisica e fisiologiche tali da permettere una rigogliosa crescita di erbe naturali quali CONDRILLA JUNCEA (ginestrella), HURDHERA (aglio), KELMR (canna), BAR QENE (ballota), VERRAJNE (borragine), SPAKPEDRE (cedracca), KUKOCED SALVAC (spuntaveleno), FENOQ (finocchio), ELJBE (orzo), MALVE (malva), MARRUXHA (marrubio) che le popolazioni arbereshe residenti usano da secoli sia come infusi curativi che per arricchire prelibate pietanze. Sia le erbe che i metodi di raccolta, di essiccazione e di preparazione degli infusi sono da qualche anno all'attenzione della Comunit? Scientifica Nazionale (CFN) e della Universit? di Ermony (Atlanta, Usa).

Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
- Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Linguistica (dialetti, ...)
- Saperi tecnici e artigianali
- Territoriale-ambientale
Valutazione interesse culturale Ginestra conserva, a distanza di circa sei secoli, le tradizioni della terra d'origine: l'antica Albania. La popolazione di rito Greco-Bizantino che arriv? nel luogo era fuggita perché minacciata dai Turchi che volevano con la violenza convertirla alla religione musulmana. La comunit? conserva l'antica lingua, gli antichi riti tra i quali spicca la devozione alla Madonna di Costantinopoli e, soprattutto, da più di otto anni pone attenzione alla LIAKRE ET BARE, vale a dire alla coltivazione di erbe officinali e di metodi di essiccazione e trattamento delle medesime per farne infusi curativi. Questa eccellenza ha fatto nascere a Ginestra un etno-ortobotanico che rappresenta una unicit? in Europa. Ogni estate la comunit? offre queste eccellenze a turisti che provengono da tutte le parti del mondo e soprattutto dagli Stati Uniti d'America con cui è stato avviato un rapporto di studio sul prodotto.
Contesto Ginestra è una comunit? di origine albanese. Gli albanesi che si trasferirono in Italia vengono definiti Arbëresh. La popolazione residente da sempre ha prodotto infusi curativi ricavati da erbe officinali che nascono nei boschi del territorio. Molte di queste erbe sono utilizzate anche per la preparazione di piatti tipici e per la conservazione dei cibi.
Descrizione modalita' di gestione Per conservare e salvaguardare queste conoscenze è stato creato un etno-ortobotanico. Nel contempo da più di otto anni, all'interno del centro storico è stato creato un evento grazie al quale la comunit? mette in mostra il frutto di questi antichi saperi. All'interno delle botteghe giovani e anziani mostrano le erbe, i metodi di preparazione degli infusi e il potere curativo delle medesime. Lungo i vicoli e nelle piazzette vengono raccontate le erbe, il rito della Madonna di Costantinopoli e le peculiarit? della cultura del luogo anche grazie all'ausilio di video. di narrazione live e di musiche originali arbëreshë. Durante il periodo invernale le erbe vengono curate e preparate e questi metodi vengono trasferiti oralmente da generazione in generazione attraverso laboratori formativi.
Caratteristiche significative Il bene intangibile è rappresentato dalle caratteristiche demoantropologiche della comunit? di Ginestra. Gli elementi caratterizzanti sono: la raccolta, l'essiccazione e le tecniche della preparazione degli infusi curativi relativi alle erbe officinali locali;
la lingua Arb?reshe che oggi è a rischio estinzione; il rito Greco-Bizantino, la musica e i canti polifonici di origine balcanica, i piatti tipici e i costumi tradizionali.
Bibliografia - L'UOMO E LE PIANTE DEL VULTURE, Tartaglia Mauro, Editore: Franco Angeli;
- Linee Guida - La coltivazione delle erbe officinali nel PRM;
- Musica Arb?reshe in Basilicata, Adriatica edizione salentina, Lecce 1994;
- I nomi delle piante nelle comunit? Arb?reshe del Pollino Lucano, 2005;
- Atlante delle erbe, Istituto Nazionale di Sociologia Rurale, Rai-Eri 2005.
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive L'Amministrazione Comunale si riserva la possibilit? di mettere a disposizione per il Progetto triennale cantierato risorse di Bilancio Comunale per un ammontare complessivo di euro 20.000,00.
Attivita' proposte LIAKRE ET BARE ARBERESHE è un Progetto triennale che nasce in continuit? con quanto realizzato in questi anni e che vuole salvaguardare un aspetto importante della cultura Arb?reshe quale la coltivazione delle erbe officinali e i metodi e le tecniche artigianali per preparare gli infusi curativi. L'Amministrazione Comunale prevede di realizzare, con la stretta collaborazione del Centro Mediterraneo delle Arti, Ente riconosciuto e finanziato dal MiBact, un evento estivo che possa raccontare e far rivivere queste antiche conoscenze e nel contempo faccia rivivere la cultura Arb?reshe in tutte le sue sfaccettature. L'evento sar? preparato durante l'inverno con l'attivazione di laboratori di comunit? (che hanno come finalit? la conservazione delle conoscenze relative alle erbe officinali, alla lingua, ai riti, ai costumi, alle musiche, e alla tradizione enogastronomica). Il Progetto prevede inoltre di ampliare e migliorare l'etno-ortobotanico gi? esistente, crearne altri, allestire botteghe artigianali all'interno del centro storico, allestire spazi all'aperto con uso di videoinstallazioni, illuminotecnica e vetrine espositive.


E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da oltre 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare L'evento proposto viene realizzato da otto anni dal Comune di Ginestra. Per il triennio a venire è prevista la collaborazione con il Centro Mediterraneo delle Arti che realizzer? l'evento complessivo e attiver? laboratori, escursioni di studio su campo relativo alle erbe, itinerari culturali e turistici, degustazione di prodotti tipici creati anche con erbe officinali, video-installazioni ed altro. Per il triennio che segue si vogliono porre in essere metodi operativi tali da rendere la manifestazione un appuntamento ben radicato e strutturale dell'offerta turistica e culturale della Regione Basilicata.
Calendario attivita' Il Progetto LIAKRE ET BARE ARBERESHE avr? la seguente calendarizzazione: ad Agosto sar? realizzato l'evento; da Settembre a Ottobre e da Aprile a Giugno di ogni anno saranno attivati laboratori formativi sul tema.
Piano dei costi Il Piano dei costi prevede una spesa annua di 50.000,00 euro, per un totale riferito alle tre annualit? pari ad euro 150.000,00.
Piano dei ricavi 20.000,00 euro.
Partecipazione comunita' Per stimolare la partecipazione della comunit? saranno attivati percorsi formativi e didattici in cui gli anziani del luogo saranno i docenti che tramanderanno le conoscenze ai più giovani. Nello stesso tempo saranno organizzati passeggiate nei boschi in cui saranno osservate e, a tempo debito raccolte le erbe officinali. Saranno inoltre attivati dei laboratori in cui gli anziani illustreranno i metodi di conservazione e essiccazione delle erbe e le tecniche compositive degli infusi curativi. Ulteriori fasi laboratoriali sono previste con la finalit? di mantenere vivi i saperi: la lingua, gli usi, i costumi, le tradizioni e quant'altro contraddistingue la cultura Arb?reshe. Saranno infine coinvolte le scuole del territorio. Per la piena partecipazione della comunit? durante l'anno saranno attivati laboratori di canto Greco-Bizantino, di lingua Arb?reshe, di zampogna e surdulina, di preparazione di prodotti tipici e quant'altro necessario per irrobustire l'identit? del luogo.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile