Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione COMUNE DI ROTONDA
Codice fiscale/Partita IVA 84002030769
Comune Rotonda
CAP 85048
PEC protocollo@pec.comune.rotonda.pz.it
Legale rappresentante ROCCO BRUNO
Responsabile del procedimento
Nominativo ROCCO BRUNO
Email roccobrunorotonda@gmail.com
Telefono 0973/661005
Ruolo Sindaco
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene PALAZZO AMATO - CENTRO DI INTEGRAZIONE ETNICA E CULTURALE
Localizzazione
Localita' Rotonda
Indirizzo via Mordini nessuno snc
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune Rotonda
Foglio 11
Particella/e 218, 222, 219, 221, 223, 224, 225,
Descrizione del bene
Natura prevalente Fabbricato
Periodo di realizzazione Seconda metà secolo 1800
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto L'immobile è ubicato nel cuore del centro storico cittadino, in Via Mordini, lungo la direttrice che conduce alla sommità del costone di roccia che sovrasta l'abitato. I caratteri tipologici dei fabbricati presenti nel centro storico consentono una classificazione in 5 diversi gruppi: chiese, palazzi signorili, edifici storici con giardino ed edifici con valore storico e/o testimoniale. Il centro storico di Rotonda sorge su uno scoglio calcareo alla cui sommità sul lato sud sono presenti i ruderi di una antica torre di avvistamento normanna.
Sintesi morfologica e tipologica L'immobile, la cui edificazione originaria risale alla seconda met? del 1800, è ubicato nel cuore del centro storico del comune di Rotonda, in via Mordini.
Il palazzo dai tratti gentilizi, anticamente dimora della famiglia Rosito, acquisito successivamente dalla famiglia Amato, presenta diffusi e pregevoli elementi in pietra grigia, tra cui il portale d'accesso, opera di lapicidi del posto, è ad arco finemente intagliato con volute ai lati dei piedritti e stemma nobiliare scolpito nella chiave di volta, che raffigura un vasetto contenente verde e fiori, sormontato da un diadema con il nome dei Rosito e con un pesce alla base.
Riccamente intagliati anche i piedritti, con volute ai lati che si inerpicano fino a chiudersi intorno alla chiave d'arco.
Particolarmente pregevole la scala principale di accesso ai saloni del piano gentilizio interamente realizzata con conci di pietra con modanature e fregi sull'alzate ai cui bordi sono presenti colonne tortili anch'esse in pietra grigia locale le cui sommit? presentano capitelli in stile dorico.
Pure degno di nota per l'accurata realizzazione, è il camino, anch'esso realizzato in pietra con ornamenti floreali e teste d'angelo scolpite a bassorilievo.
Al piano terra è conservato un vecchio frantoio oleario con macine e vasche in pietra e tramoggia in in legno di castagno intarsiato.
La corte interna ed il giardino che si affaccia sulla valle del Mercure sono location ideali per gli eventi inseriti nel cartellone dell'Agosto Rotondese.
In passato il palazzo ha ospitato la sede dell'Ente Parco Nazionale del Pollino.
Attualmente l'immobile sede del centro di integrazione etnica e culturale ospita alcune Associazioni culturali locali.
Storia Il Palazzo venne edificato intorno alla seconda met? del 1800 dalla famiglia Rosito. Successivamente acquistato dalla famiglia Amato che nel corso degli anni ne modific? l'impianto originario attraverso l'edificazione di un nuovo corpo di fabbrica(lato est). Successivamente (anni 80') l'immobile venne acquistato dal Comune di Rotonda il quale, dopo averlo sottoposto ad alcuni interventi di manutenzione ed adeguamento funzionale lo destin? a sede dell'Ente Parco Nazionale del Pollino. Funzione assolta fino ai primi anni 2000'.
Attualmente l'immobile, a causa del suo precario stato di conservazione è utilizzato solo parzialmente ed ospita la sede di un centro etnico e culturale.

(Rotonda Nerulum - Edizione il Coscile - Castrovillari)
Destinazione d'uso Culturale
Periodo di fruizione Fruibile esclusivamente dalle Associazioni e dai lori iscritti in alcuni giorni della settimana.
Modalita' di gestione Indiretta
Servizi attivi - Pulizia
Servizi attivabili - Sussidi e materiale informativo
- Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Caffetteria
- Ristorazione
- Guardaroba
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
- Pulizia
Non fruibilita' Il bene attualmente risulta solo parzialmente fruibile poiché necessita di lavori di manutenzione straordinaria.
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione L'immobile acquisito dal Comune di Rotonda alla fine degli anni '80, venne ristrutturato ed adeguato per ospitare la sede dell'Ente Parco Nazionale del Pollino. All'epoca vennero realizzati interventi sulle strutture orizzontali e verticali, adeguati ed integrati gli impianti tecnologici e sostituiti
gli infissi interni ed esterni. Attualmente la struttura richiede l'effettuazione di interventi manutentivi strutturali e l'adeguamento delle divisioni interne, degli impianti e la sostituzione degli infissi.
L'idea progettuale di riutilizzo del bene prevede la trasformazione tipologica e d'uso del manufatto da impiegarsi, per la sola parte centrale, come Hotel di lusso e centro benessere con annessi servizi di accoglienza.
Risorse necessarie per opere murarie 350000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 150000
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta La destinazione d'uso immaginata (Hotel di lusso - SPA) non consente di immaginare una forma di gestione diretta del bene il quale dovr? essere necessariamente affidato ad un soggetto economico privato.
Disponibilita' a forme di gestione indiretta L'Ente è disponibile a valutare soluzioni gestionali indirette o collaborazioni strutturate con Soggetti ed imprenditori privati.
Risorse aggiuntive Comune di Rotonda
Importo risorse aggiuntive 50000
Sostenibilita' gestionale Attualmente non sussiste un piano di gestione
Sostenibilita' finanziaria A fronte dell'investimento previsto, pari ad euro 550.000 ed in considerazione dei dati incoraggianti delle presenze turistiche degli ultimi anni che hanno fatto registrare un trend positivo per l'intero comprensorio protetto e, in particolare per l'area sud del Pollino, è realistico immaginare che l'iniziativa proposta possa affermarsi sul mercato di riferimento data l'attuale mancanza di un strutture capaci di erogare servizi qualitativamente elevati ed innovativi atti ad intercettare le esigenze di un segmento di utenti in continua crescita.
Vincoli su territorio Nessun vincolo presente
Conformita' urbanistica Conforme
Conformita' ambientale Conforme
Eventuali risorse aggiuntive Comune di Rotonda
Stato della progettazione Progettazione preliminare