Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione BELLA
Codice fiscale/Partita IVA 002224880765
Comune Bella
CAP 85051
PEC protocollo@pec.comune.bella.pz.it
Legale rappresentante LEONARDO SABATO
Responsabile del procedimento
Nominativo EMANUELE PACE
Email ragioneria@comune.bella.pz.it
Telefono 0976803224
Ruolo Responsabile Servizio Finanziario
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene IL SENTIERO DEL PANE: ALLA RISOPERTA DEI FORNI COMUNI E DELLE ANTICHE TRADIZIONI
Localizzazione
Luogo culturale Luogo Culturale: FRAZIONE DI SAN CATALDO DI BELLA. I soggetti attuatori dell'evento sono rappresentati dalle Associazioni Culturali del territorio e dai cittadini Stancataldesi che da anni portano avanti la tradizione dei forni comuni.
Localizzazione geografica Percorso dettato dalla presenza di diversi forni comuni: TRAVERSA F. TORRACA, VIA L. SINISGALLI, VIA M. PAGANO, VICO III L. SINISGALLI, PIAZZA E. GIANTURCO, VIA G. FORTUNATO - FRAZIONE SAN CATALDO
Descrizione del bene
Aree tematiche - Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Saperi tecnici e artigianali
- Territoriale-ambientale
Valutazione interesse culturale I forni comuni rappresentano per la comunità di San Cataldo un vero e proprio pezzo di storia. Infatti negli anni 50 l'Ente Riforma Fondiaria oltre a donare una serie di terreni ai cittadini sancataldesi costruì per essi un forno per ogni quartiere. Essi venivano utilizzati da più famiglie e ancora oggi questi forni vengono utilizzati in primis per fare il pane (alimento primo della nostra dieta). A monte di tutto questo, per la realizzazione del pane era necessario l'ingrediente principale: il grano. Il popolo sancataldese, di origini puramente contadine, per anni ha versato sudore nei campi per la semina, mietitura e la lavorazione di quest'ultimo. Tali fasi racchiudono un vero e proprio ciclo, che rappresenta una vita basata sul duro lavoro, ma che lasciava grande spazio ai sinceri valori della vita.
Contesto I forni comuni rappresentato per San Cataldo tutt'ora un punto di ritrovo tra le varie famiglie che si cimentano nella realizzazione del pane e derivati. Una vera e propria tradizione che è viva da oltre mezzo secolo.
Descrizione modalita' di gestione Il Sentiero del Pane che si tiene intorno al 13 di Agosto è caratterizzato da un percorso congiungente i forni principali della frazione, vari punti gastronomici in cui i visitatori possono degustare i prodotti tipici proposti. Inoltre sono proposte varie mostre legate al ciclo del grano, agli antichi attrezzi e strumenti di cui si servivano i contadini nella vita quotidiana, e alla realizzazione del pane. Lungo il percorso artisti e musicisti allietano la serata con musica popolare e spettacoli.
Caratteristiche significative Il Sentiero del Pane è una manifestazione gastronomica/culturale, realizzata a San Cataldo di Bella, finalizzata ad evidenziare una delle peculiarità del nostro territorio: la produzione artigianale dell'alimento primo della nostra dieta, il pane. I "Forni comuni", sorti negli anni '50 anche grazie all'intervento dell'Ente Riforma Fondiaria, hanno contribuito ad ampliare e tenere viva tale tradizione fino ai giorni nostri; per questa ragione l'evento è strutturato come un percorso congiungente i principali forni della frazione. All'interno del "Sentiero del pane" trovano spazio diversi punti gastronomici, dove poter degustare i prodotti legati al rito del pane; essi sono preparati secondo le antiche consuetudini, sfruttando le ricchezze dell'agricoltura locale. Particolare rilevanza è data anche agli aspetti culturali e folclorici insiti nella storia di tale alimento; infatti, è allestito un piccolo museo all'interno di un forno dove, oltre a poter ammirare gli strumenti utili alla produzione del pane, sono esposte una serie di didascalie aventi a oggetto la storia dei forni e le superstizioni magiche a essi correlate. E', inoltre, predisposta una mostra tematica sul ciclo del pane (aratura, semina, mietitura, pesatura, cernita e macinazione) secondo le antiche modalità produttive; sono, quindi, inseriti nel percorso una serie di stands in cui trovare esposti gli utensili e i macchinari di un tempo, essenziali per il suddetto ciclo, corredate di didascalie utili a illustrare il processo di produzione della materia prima del pane: la farina. Inoltre all'interno della manifestazione troverà luogo una piccola area dedicata ai vari attrezzi antichi di un tempo che venivano utilizzati quotidianamente. Allo scopo di sostenere le attività artistico/artigianali svolte sul nostro territorio, infine, sono presenti diverse esposizioni di lavori compiuti dagli artisti e artigiani della zona: i lavori consisteranno in sculture in pietra e legno, produzioni di antichi attrezzi utilizzati in agricoltura e ulteriori manufatti di vario genere.
Bibliografia Lucania Persa, film di Luigi Di Gianni, 2013. 0
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive L'intera popolazione della Frazione di San cataldo contribuisce con fondi propri mettendo a disposizione i forni a legna di quartiere , dislocati su tutto il percorso del sentiero, la preparazione e la produzione del pane, pizze ed altri prodotti tipici, necessari alla riuscita della manifestazione.
Attivita' proposte Ricerca storiche (Archivi privati, archivi storici, Archivi A.L.S.I.A) per riguardo le tradizioni descritte nei punti precedenti. Decisa valorizzazione dei prodotti in particolar modo del pane in modo tale da renderlo un prodotto nazionale ed eventuale acquisizione del marchio D.O.P. Ampliamento della manifestazione a più giorni in modo tale da rendere la manifestazione interregionale.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da oltre 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare Ricerca documentaria (Archivi privati, archivi storici, Archivi A.L.S.I.A).
Calendario attivita' La manifestazione per il corrente anno, anno 2018, si svolgerà il 13 Agosto.
Nel 2019 e nel 2020 la manifestazione verrà realizzata in un giorno compreso nel range 10-13 agosto.
Piano dei costi ANNO 2018, 22.000,00 Euro: per l'acquisto di materia prima che consente la completa realizzazione dei prodotti, pubblicità, spettacoli e musica popolare, materiale di vario genere per la messa a punto di vari stands per la creazione di un atmosfera suggestiva e per la creazione delle varie mostre che arricchiscono il percorso.
20.000,00 Euro per il 2019: per l'acquisto di materia prima che consente la completa realizzazione dei prodotti, pubblicità, spettacoli e musica popolare, materiale di vario genere per la messa a punto di vari stands per la creazione di un atmosfera suggestiva e per la creazione delle varie mostre che arricchiscono il percorso.
20.000, 00 Euro per il 2020: per l'acquisto di materia prima che consente la completa realizzazione dei prodotti, pubblicità, spettacoli e musica popolare, materiale di vario genere per la messa a punto di vari stands per la creazione di un atmosfera suggestiva e per la creazione delle varie mostre che arricchiscono il percorso.
Piano dei ricavi Non è previsto alcun ricavo giacchè il tutto è offerto gratuitamente.
Partecipazione comunita' La comunità partecipa in modo attivo realizzando i vari prodotti tipici legati al pane sfruttando tutte le ricchezze dell'agricoltura della nostra terra. Vari artisti e artigiani locali mettono inoltre in mostra le proprie opere. Sono circa 200 i cittadini Sancataldesi coinvolti nella realizzazione di tale manifestazione.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile