Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione SAN MAURO FORTE
Codice fiscale/Partita IVA 83000570776
Comune San Mauro Forte
CAP 75010
PEC comune.sanmauroforte.mt@pec.it
Legale rappresentante FRANCESCO PAOLO D'ALESSIO
Responsabile del procedimento
Nominativo EGIDIO CERABONA
Email comunesanmauroforte@rete.basilicata.it
Telefono 0835/674015
Ruolo responsabile ufficio tecnico
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene PALAZZO ACQUAVIVA
Localizzazione
Localita' San Mauro Forte
Indirizzo VIA PIETRO MARSILIO 45
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune San Mauro Forte
Foglio 17
Particella/e 323
Descrizione del bene
Natura prevalente Fabbricato
Periodo di realizzazione Anno 1751
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto CENTRO STORICO CON PRESENZA DI IMMOBILI DI SPICCATO INTERESSE STORICO
Sintesi morfologica e tipologica Una parte del primo piano, negli anni '60, ha subito una pesante trasformazione,
Restauro del palazzo Acquaviva è stato eseguito
probabilmente a seguito del crollo del tetto, attraverso una sopraelevazione incongrua, con pareti di facciata in laterizio moderno, e con solaio in latero-cemento sia di calpestio sia di copertura: operazioni allora forse giustificate dalla necessit? funzionale ma in forte contrasto con le antiche strutture murarie adiacenti e sottostanti, aggravato dalla presenza di finestre
dotate di infissi in ferro ed avvolgibili.
Lo stato di conservazione delle facciate necessita di interventidi restauro e di consolidamento soprattutto per quanto riguarda la facciata esposta a nord, caratterizzata con una semitorre ottagonale che si presenta con dissesti evidenti.
Le esigenze funzionali conseguenti all'utilizzo dell'edificio come casa comunale ha comportato, negli anni '60, la realizzazione di una serie di aperture nelle murature portanti, per il collegamento degli ambienti interni; tali aperture dovranno essere a loro volta disciplinate
per garantire la continuit? strutturale dei setti murari ovvero cerchiate, ricostituendo l'efficienza
statica delle murature in specie alle azioni sismiche.
Storia La realizzazione settecentesca dell'edificio si innesta su murature di origine più antica. Dall'osservazione della facciata settentrionale si evince che la fabbrica del palazzo si addossa e in parte ingloba precedenti strutture riconducibili a fortificazioni di epoca medievale.
I paramenti murari esterni sono costituiti da conci, blocchi di arenaria, apparecchiati con apporto di scheggioni e mattoncini di regolarizzazione dei filari. La presenza dei mattoncini è prevalente.
nella realizzazione delle paraste, delle lesene, delle cornici, degli aggetti, delle modanature,degli architravi, delle piattabande, degli stipiti. Le facciate, poi, sono caratterizzate dalla
presenza evidente delle buche pontaie.
Sul prospetto principale, quello che affaccia sullo slargo di via Pietro Marsilio, sia il portale di
ingresso sia le mensole dei balconi sono caratterizzate da blocchi in pietra calcarea,
finemente lavorati. Il portale è sormontato da un timpano curvo spezzato, arricchito da motivi
floreali a rilievo e dallo stemma regale centrale della famiglia; due gattoni sostengono la mensola del balcone con modanatura a gola.
L'interno del palazzo, oggetto di diversi rimaneggiamenti, conserva dell'impianto originario l'atrio di accesso da cui si sviluppa una scalinata che porta al piano superiore, caratterizzata da un ampio androne. Al primo piano, un salone in cui è posto l'altare della cappella privata è
abbellito con stucchi e stemmi di famiglia.

Destinazione d'uso Servizi pubblici
Periodo di fruizione GIORNI LAVORATIVI
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Gestione di raccolte discografiche, di diapoteche e biblioteche museali
Servizi attivabili - Gestione di raccolte discografiche, di diapoteche e biblioteche museali
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione 2010
Risorse necessarie per opere murarie 750000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 300000
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta GESTIONE DIRETTA CON PERSONALE DIPENDENTE
Disponibilita' a forme di gestione indiretta no
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale non presente
Sostenibilita' finanziaria non presente
Vincoli su territorio VINCOLI INDIRETTI
Conformita' urbanistica conforme
Conformita' ambientale CONFORME
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile