Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Palazzo San Gervasio
Codice fiscale/Partita IVA 95000410761
Comune Palazzo San Gervasio
CAP 85026
PEC comune.palazzo@cert.ruparbasilicata.it
Legale rappresentante Michele Mastro
Responsabile del procedimento
Nominativo GIANFRANCO TUFARULO
Email comunepalazzo@rete.basilicata.it
Telefono 097244246
Ruolo Dipendente
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene Palatium Sancti Gervasii: da Federico II a Manfredi
Localizzazione
Luogo culturale Palazzo San Gervasio e comuni federiciani limitrofi.
Istituzioni:
Biblioteca "J. e M. Augustine"; Pinacoteca "Camillo d'Errico"; Scuole (elementare e media); IISS "Camillo d'Errico"
Associazioni:
Pro-Loco "Manfredi"; L'Allegoria; New Generation; Alma Palatium; Ruah; Federico II; Torre Ardente; A.MI.C.A.
Localizzazione geografica Comune di Palazzo San Gervasio. Palatium Regium (Castello Marchesale -in corso di ristrutturazione, lavori bloccati per esaurimento di fondi- di propriet? della Regione Basilicata), Bosco S. Giulia (sito di caccia di Re Manfredi), P.le d'Errico (luogo della Festa Federiciana e della Giostra dei cavalli e cavalieri), Belvedere del Palatium Regium (cena medievale)
Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
Valutazione interesse culturale La storia di Palazzo San Gervasio nasce proprio dal Palatium Regium di origine normanna che ospit? nel 1255, Re Manfredi, figlio di Federico II. L'importanza del castello risiede nel fatto che i migliori cavalli del regno di Federico venivano allevati nelle scuderie dello stesso, cosi' come testimoniato in documenti storici dell'epoca (Giordano Ruffo). La tradizione del cavallo si è protratta fino ai giorni nostri: infatti si ricorda che nel territorio comunale fino a qualche tempo fa si è svolta una delle fiere di cavalli più importanti del meridione.
Contesto Il progetto Palatium Sancti Gervasii: da Federico II a Manfredi nasce con l'intento di descrivere il mondo di Federico II di Svevia e di rievocare le gesta di Re Manfredi, figlio prediletto dello stesso, nel periodo nel quale soggiorno' nei pressi del Palatium Regium Sancti Gervasii di Palazzo San Gervasio (1255) di ritorno dalla battaglia che lo stesso vinse contro il papato a Foggia. La storia racconta che le passeggiate salubri, che lo stesso faceva per i boschi intorno alla Domus, riuscirono a guarirlo da una grave malattia che lo aveva portato quasi alla morte. In onore della sua presenza il corso principale che va dalla Domus al centro del paese è stato intitolato all'illustre ospite.
Re Manfredi amava particolarmente il territorio di Palazzo, vi soggiorn? più volte, soprattutto per coltivare la sua grande passione: la Caccia. Il Palatium Regium Sancti Gervasii era il luogo dove, gia' a partire da Federico II, venivano allevati i migliori cavalli del Regno, che poi venivano utilizzati durante le battaglie e le battute di caccia dai sovrani svevi.
Nell'ambito delle manifestazioni, si rappresenta un corteo storico che rievoca l'arrivo di Re Manfredi a Palazzo nel 1255.
L'evento prevede, inoltre, la realizzazione di una Festa Federiciana, di una cena tipica dell'epoca, di giochi e spettacoli. Infine nell'ambito della manifestazione è previsto uno spettacolo equestre intitolato "Giostra di cavalli e cavalieri"
Descrizione modalita' di gestione Codificate dall'ampia letteratura sul medioevo e nello specifico sulla vita di Federico II e di Re Manfredi di seguito riportata nella bibliografia. Materiale foto e video
Caratteristiche significative La manifestazione è finalizzata alla conoscenza storica delle origini della comunita' e alla salvaguardia del patrimonio culturale della stessa. Nella fattispecie si tenta di accendere i riflettori sugli eventi che caratterizzarono gli albori del medioevo palazzese per poter esaltare l'importanza storica della Domus e della sua funzione di migliore scuderia del regno di Federico II. Inoltre lo strategico posizionamento del sito, ai confini tra la Basilicata e la Puglia e baricentrico rispetto a Castelagopesole, Melfi e Castel del Monte, fornisce degli spunti storici di interesse assoluto da approfondire.
Bibliografia MASSON G. (1978), Federico II di Svevia, Rusconi ed.
PEDIO T. (1984), Storiografia lucana, ed. Osanna Venosa
IANNELLI L. (1997), Palazzo S. Gervasio: microstoria tra fonti e documenti, Pianeta Libro
DE ROSA G., CESTARO A., ADAMESTEANU D. (1999), Storia della Basilicata, Laterza
CAUSATI M.A. (1999), Nelle scuderie di Federico II imperatore ovvero l'arte di curare il cavallo, ed. Vela (traduzione del libro di Giordano Ruffo (1240 circa) Hyppiatria)
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive 0
Attivita' proposte 1. "La venuta di Re Manfredi presso il Palatium Regium" - Corteo storico
2. "Giostra di Cavalli e cavalieri" - Spettacolo equestre
3. "I giochi Federiciani" - Torneo a squadre
4. "Cena medievale" - Degustazione di cibi medievali
5. "Festa federiciana" - Festa medievale con musici, giullari, saltimbanco
6. "Accampamento medievale con battaglia" - Rievocazione storica

Il progetto si sviluppera' nel triennio 2018-2020 e gli eventi proposti si svilupperanno nei mesi di luglio e agosto di ogni singolo anno (2018-2019-2020). Per ogni anno sono previste le seguenti fasi:

A. Pianificazione e progettazione degli eventi
La prima fase del progetto prevede lo studio approfondito del contesto storico nel quale gli eventi si andranno a collocare e l'individuazione delle realta' culturali e produttive da coinvolgere nella sua realizzazione. Si individueranno, inoltre, le strategie di comunicazione più appropriate per la diffusione degli eventi.
Verranno definite le attivita' prodromiche e verra' stilato un organigramma con il quale verranno individuate:
- la Direzione artistica, che si occupera' della rappresentazione degli eventi, la scelta dei giochi da proporre, dell'allestimento delle location e dei costumi storici;
- l'organismo responsabile della Comunicazione, che provvedera' alla pubblicita' degli eventi;
- la Direzione tecnica che sara' responsabile della logistica dei luoghi nei quali si terranno gli eventi.

B. Comunicazione e pubblicizzazione del progetto
Nella seconda fase si procedera' alla individuazione e l'utilizzo degli strumenti per l'attuazione delle strategie di comunicazione. Nella fattispecie si utilizzeranno gli strumenti classici (cartellonistica, stampa, radio e tv) e quelli legati al mondo del web (internet, siti web istituzionali, sito web del progetto, social network).
Essendo prevista nel progetto la possibilita' di partecipazione delle associazioni e dei singoli cittadini, in questa fase si procedera' alla raccolta delle adesioni e alla attribuzione dei ruoli.

C. Realizzazione degli eventi
In questa fase i tre organismi individuati nella fase A. si attiveranno per allestire le location individuate e per realizzare gli eventi programmati.

D. Rendicontazione e analisi dei risultati
In questa fase si procedera' a rendicontare sulle attivita' svolte e sulla parte finanziaria. Verra', inoltre, effettuata un'analisi dei risultati conseguiti e verranno proposti i miglioramenti da apportare per la migliore riuscita, in futuro, dell'evento.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da 4 a 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare Realizzate:
1. "La venuta di Re Manfredi presso il Palatium Regium" - Corteo storico
2. "I cavalli di Federico" - Spettacolo equestre
3. "Giostra di Cavalli e cavalieri" - Spettacolo equestre
4. "I giochi Federiciani" - Torneo a squadre
5. "Federico II: stupor mundi" - Mostra sulla vita di Federico II
6. "I falchi di Federico" - Spettacolo di falconeria
7. "Festa federiciana" - Festa medievale con musici, giullari, saltimbanco ecc.
8. Notte bianca federiciana
Da realizzare:
1. alcuni degli eventi precedentemente citati (corteo storico, cena medievale, festa federiciana, giochi federiciani, Giostra di cavalli e cavalieri
2. "Accampamento medievale con battaglia" - Rievocazione storica
Calendario attivita' 2018 - Agosto
11 (Festa Federiciana)
12 (Giochi federiciani)
13 (Corteo storico)

2019 - Agosto:
11 (Festa Federiciana)
12 (Giochi federiciani)
13 (Corteo storico)

2020 - Agosto:
11 (Festa Federiciana)
12 (Giochi federiciani)
13 (Corteo storico)
Piano dei costi 2018
Ideazione e stesura del progetto, grafica, stampa, comunicazione, pubblicita' € 3.000,00
Allestimenti - 8.000,00
Spettacoli - 20.000
Contabilit?, Rendicontazione e analisi dei risultati - 2.000,00
TOTALE 2018 - 33.000,00

2019
Ideazione e stesura del progetto, grafica, stampa, comunicazione, pubblicit? € 3.000,00
Allestimenti - 8.000,00
Spettacoli - 20.000
Contabilit?, Rendicontazione e analisi dei risultati - 2.000,00
TOTALE 2019 - 33.000,00

2020
Ideazione e stesura del progetto, grafica, stampa, comunicazione, pubblicit? € 3.000,00
Allestimenti - 8.000,00
Spettacoli - 20.000
Contabilit?, Rendicontazione e analisi dei risultati - 2.000,00
TOTALE 2020 - 33.000,00

TOTALE GENERALE - 99.000
Piano dei ricavi Nessun ricavo
Partecipazione comunita' La partecipazione della comunita' è assicurata dal coinvolgimento. nella realizzazione del progetto. delle associazioni presenti sul territorio. Essendo una manifestazione gia' realizzata negli anni scorsi, si è raggiunto un buon livello di know how, che è garanzia di successo per le edizioni successive. Inoltre, cosi' come gia' fatto ogni anno, si procedera', tramite avviso rivolto alla cittadinanza, alla presentazione del progetto e all'invito, rivolto a tutti i cittadini, alla partecipazione.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile