Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Pietragalla
Codice fiscale/Partita IVA 00953050762
Comune Pietragalla
CAP 85016
PEC sindaco@pec.comune.pietragalla.pz.it
Legale rappresentante Nicola Sabina
Responsabile del procedimento
Nominativo ROCCO IACOVERA
Email nicolasabina@gmail.com
Telefono 3476958197
Ruolo Sindaco - legale rappresentante
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene CANTINARTE - TERRA DI STORIA E SAPORI
Localizzazione
Luogo culturale Associazioni artistiche, letterarie, di promozione territoriale, artigiani e cultori dell'arte culinaria, associazioni di produttori vitivinicoli e del settore agroalimentare.
L'azione si realizza mediante musica, pittura, fotografia, arte, enogastronomia tradizionale e folklore da ambientare nel contesto del parco urbano delle cantine (Rutt') del centro storico di Pietragalla.
Localizzazione geografica Parco urbano delle cantine (Rutt') del centro storico di Pietragalla.
Parco dei "Palmenti".
Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
- Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Linguistica (dialetti, ...)
- Artistica
- Saperi tecnici e artigianali
- Territoriale-ambientale
Valutazione interesse culturale Valorizzazione delle espressioni artistiche figurative, letterarie e musicali, nonché dell'artigianato locale all'interno delle antiche cantine scavate nel tufo ed ubicate nel centro storico di Pietragalla, paese dei "Palmenti". Degustazione di pietanze tipiche della tradizione culinaria pietragallese (Cicoria con bollito - Migliatiedd' - Acquasale - Dolci con il miele - Altri) e del vino locale, le cui tecniche di preparazione rischiano di non essere tramandate alle odierne generazioni.
Contesto Nei giorni di trasferimento del vino - dai Palmenti alle Cantine - successivamente al periodo di fermentazione delle uve, le famiglie pietragallesi erano solite ritrovarsi nella via Mancosa, che costeggia le mura del centro storico. Il periodo di risistemazione e riempimento delle botti, al pari dei giorni della vendemmia, costituiva importante momento di aggregazione sociale e di rafforzamento del senso di comunit?.
Descrizione modalita' di gestione Musiche e canti popolari, congiuntamente alle rappresentazioni grafiche ed artigianali, nonché alle narrazioni orali, costituiscono lo strumento principale di trasmissione delle conoscenze della storia e del folklore pietragallesi.
I momenti di aggregazione legati alla vinificazione ed alla conservazione del vino nelle botti, hanno da sempre rappresentato l'occasione per preparare e gustare pietanze tradizionali .
Tra le attivit? poste in essere per rinnovare la trasmissione della conoscenza, un ruolo di rilievo viene riservato anche alle giovani generazioni chiamate ad esprimersi con forme artistiche contemporanee (Fotografia- cinematografia - fumettistica - murales) e strumenti comunicativi innovativi.
Il recupero e la valorizzazione dell'identit? storica pietragallese viene attuato anche mediante approfondimenti dialettologici da parte di studiosi ed esperti di linguistica, e tramite laboratori di artigianato con dimostrazioni pratiche di antichi mestieri ed arte casalinga.
La rivitalizzazione del bene avviene anche tramite le attivit? di studio e divulgazione attuate dalle associazioni culturali e di settore operanti sul territorio.
Caratteristiche significative Patrimonio musicale, figurativo, storico, enogastronomico ed artigianale della comunit? pietragallese.
Bibliografia -"Pietragalla e i Palmenti" - Prof. Vincenzo D'Angelo - Paideia edizioni Firenze 2009
- "La vitivinicoltura di Pietragalla tra passato e futuro"- Ettore Bove Professore Ordinario di Economia e politica agraria presso l'Universit? degli Studi della Basilicata-"il Lucano magazine" ottobre 2014
-"Terra Petragallae" - Padre Antonio Grillo- Associazione culturale editoriale "Il Borghetto" 1998- Rionero in Vulture (PZ)
-www.prolocopietragalla.it
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive E' previsto l'apporto di risorse aggiuntive derivanti dai contributi di imprese private operanti prevalentemente nel settore turistico, enogastronomico ed agroalimentare.
Attivita' proposte Il piano delle attivit? prevede il potenziamento dei servizi, anche multimediali ed informatici, finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale, storico, musicale, artigianale ed enogastronomico.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da 4 a 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare Arti figurative, musica, fotografia, video-documentaristica, enogastronomia tradizionale e folklore da ambientare nel contesto del parco urbano delle cantine (Rutt') del centro storico di Pietragalla.
Calendario attivita' AGOSTO 2015 - DUE GIORNI
AGOSTO 2016 - DUE GIORNI
AGOSTO 2017 - DUE GIORNI
Piano dei costi ANNO 2015 - euro 30.000,00
ANNO 2016 - euro 30.000,00
ANNO 2017 - euro 30.000,00
Piano dei ricavi NON SI PREVEDONO RICAVI IN FAVORE DEL SOGGETTO PROPONENTE (COMUNE DI PIETRAGALLA).
DALL'INIZIATIVA SI PREVEDE POSSA DERIVARE UN UTILE RITORNO DI IMMAGINE IN FAVORE DELLE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI DEL SETTORE TURISTICO, ENOGASTRONOMICO ED AGROALIMENTARE DI PIETRAGALLA NONCHE' DELL'INTERA COMUNITA' REGIONALE.
Partecipazione comunita' La fruibilit? del bene intangibile di cui trattasi, vede il coinvolgimento delle associazioni culturali e di settore attive a Pietragalla, nonché di attivit? commerciali di ristorazione e del settore turistico alle quali si aggiungono cultori della gastronomia tradizionale.
Le giovani generazioni, partecipando alle dimostrazioni, degustazioni ed esibizioni, si appropriano dei saperi tradizionali e ne diventano a loro volta veicolo di trasmissione verso le generazioni future.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile