Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione SAN MAURO FORTE
Codice fiscale/Partita IVA 83000570776
Comune San Mauro Forte
CAP 75010
PEC comune.sanmauroforte.mt@pec.it
Legale rappresentante FRANCESCO PAOLO D'ALESSIO
Responsabile del procedimento
Nominativo EGIDIO CERABONA
Email comunesanmauroforte@rete.basilicata.it
Telefono 0835/674015
Ruolo responsabile ufficio tecnico
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene TORRE MEDIEVALE
Localizzazione
Localita' San Mauro Forte
Indirizzo PIAZZA CADUTI PER LA PATRIA snc
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune San Mauro Forte
Foglio 17
Particella/e 664/665
Descrizione del bene
Natura prevalente Manufatto
Periodo di realizzazione Inizio secolo XIV
Valutazione espressa dal MiBACT 1997
Contesto In una bolla del 1060 viene citata una Abazia Benedettina di S. Mauro in Mauro , soggetta alla giurisdizione del vescovo di Tricarico, la stessa che nel 1070 viene donata da Roberto il Guiscargo, conte di Montescaglioso, unitamente ad altri beni, ad Arnaldo Vescovo di Tricarico.
Inoltre di un luogo denominato S. Mauro, si parla nel "Catalogus Baronum" che, come è noto, fu redatto sotto il re normanno Guglielmo II ed è documento storico fondamentale per la storia del regno di Sicilia negli
anni 1150-1168. Nei pressi della Abazia Benedettina soprarichiamata, un barone Vassallo della contea di Montescaglioso costru? un palazzo e fortific? tutto l'abitato, erigendo intorno al 1100 una torre a tre piani.
L'ipotesi che la torre facesse parte di quel palazzo baronale è
supportata dalla circostanza che I'attuale chiesa parrocchiale, ubicata
proprio a fianco alla Torre, fu edificata nel XVI sec. sulle rovine di detto
palazzo, tant'è che la sua canonica si trova al posto della vecchia cappella
del castello e che il suo campanile ha le caratteristiche di un ex torrino di
vedetta.
E'proprio questo sistema fortificato, di cui la torre è parte integrante,
che, secondo alcuni, ha determinato la specificazione "Forte' al toponimo
anche se, ufficialmente, la qualifica "Forte" fu attribuita al paese S. Mauro
con R.D. del 31/12/1863 n.1622, su segnalazione del Prefetto di Potenza
al fine di congratularsi con i sammauresi per il tenace attaccamento all'Italia Unita dimostrato durante un sanguinoso scontro fra la Guardia Nazionale del Paese e una pericolosa banda di briganti in loaclit? Piscicolo.
Sintesi morfologica e tipologica La Torre, posta nella piazza centrale del paese, è, in sè, una costruzione
cilindrica a tre piani con muratura in conci di pietra arenaria rossiccia, a
grandi e piccole scaglie, nel cui spessore si sviluppano le scale; il
coronamento merlato, purtroppo, è andato distrutto; la base è circondata
da un bastione poligonale fatto di grossi massi. Fino al 1972 il piede della torre era mascherato da una serie di casette a pian terreno variamente adibite a botteghe, circoli, caffè, magazzini, persino un cortile per allevare i maiali.
Storia La Torre, posta nella piazza centrale del paese, è, in sè, una costruzione
cilindrica a tre piani con muratura in conci di pietra arenaria rossiccia, a
grandi e piccole scaglie, nel cui spessore si sviluppano le scale; il
coronamento merlato, purtroppo, è andato distrutto; la base è circondata
da un bastione poligonale fatto di grossi massi. Fino al 1972 il piede della torre era mascherato da una serie di casette a pian terreno variamente adibite a botteghe, circoli, caffè, magazzini, persino un cortile per allevare i maiali.
Destinazione d'uso Non utilizzato
Periodo di fruizione attualmente non fruibile
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Accoglienza
Servizi attivabili - Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
Non fruibilita' ATTUALMENTE IN FASE DI RESTAURO
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione La torre è stata recuperata con consistenti interventi di restauro che hanno avuto inizio nel 2008 e sono stati ultimati nell'anno 2016.
Occorre completare ancora degli spazi, prevedere degli allestimenti e completare interventi sulla sicurezza al fine di rendere fruibile il manufatto.
Risorse necessarie per opere murarie 50000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 50000
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta INDISPONIBILIT? A FORME DI GESTIONE DIRETTA
Disponibilita' a forme di gestione indiretta DISPONIBILIT? A FORME DI GESTIONE INDIRETTA
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale NO
Sostenibilita' finanziaria ATTUALMENTE NON DISPONIBILE
Vincoli su territorio VINCOLI DI RISPETTO
Conformita' urbanistica CONFORME
Conformita' ambientale CONFORME
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile