Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Pignola
Codice fiscale/Partita IVA 80002390765
Comune Pignola
CAP 85010
PEC comune.pignola.sindaco@pec.it
Legale rappresentante Gerardo Ferretti
Responsabile del procedimento
Nominativo CRISTIANO LAURIA
Email CLauria10@gmail.com
Telefono 3392369155
Ruolo Assessore
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene 50° Incoronazione Madonna e la UGLIA: storia e tradizione di Pignola
Localizzazione
Luogo culturale La comunit? intera si mobilita, coadiuvata da un comitato organizzatore "A Procura" e sostenuta dall'amministrazione comunale per mantenere questo patrimonio di fede e devozione.
Localizzazione geografica Ogni angolo della cittadina è coinvolto, il centro abitato, interamente addobbato, le chiese vestite a festa e le abitazioni colorate da colori dei quartieri.
Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
- Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Santità e vissuto religioso
Valutazione interesse culturale La Festa della Madonna di Pignola, è tra le più grandi e caratteristiche fra quelle di tutti i paesi della Basilicata e rappresenta la più bella manifestazione e il più grande vanto dei pignolesi.
Contesto Pignola è una cittadina che presenta diversi elementi di grandissima attrattivit? oltre che un tessuto associativo molto impegnato e attivo. A pochissimi chilometri dalla citt? capoluogo di regione e porta d'ingresso Nord del Parco Nazionale dell'Appennino Lucano Val d'Agri-Lagonegrese, si caratterizza per un contesto ricco di peculiarit?, valori culturali e naturalistico-ambientali.
Descrizione modalita' di gestione Quando papa Leone X affid?, nel 1500 circa, il Santuario della Madonna del Pantano al Collegio dei Canonici della Chiesa di Pignola, si iniziarono a fissare le regole per una particolare celebrazione della Festa. Inizialmente affidata ai sacerdoti Capitolari di Pignola e all'Abate per la celebrazione della messa di Pantano, nel tempo la Festa è stata sempre affidata ad una sorta di spontaneismo dei fedeli che, appoggiati dal clero di Pignola, ne hanno garantito e garantiscono lo svolgimento. Questo binomio ha dato negli anni un forte impulso alla devozione mariana, tanto da permettere, il 27 giugno 1965 l'Incoronazione pontificia della venerata immagine, avvenuta con corona d'oro offerta dai fedeli.
Caratteristiche significative Il secondo venerd? di maggio tre colpi di mortaretto rompono il silenzio mattutino annunciando l'inizio della Novena. I devoti si mobilitano in massa per raggiungere il santuario di Pantano e rendere omaggio alla Vergine. Il terzo e quarto sabato di maggio si consuma una tradizione particolare: la UGLIA. Una costruzione a forma esagonale, originariamente di cartapesta con l'immagine della Madonna disegnata sopra. A forma di guglia viene portata a spalla dai devoti, gira e danza per le vie del paese accolto da diversi fuochi accesi nei quartieri. Qui la Uglia si ferma, in una sorta di omaggio agli abitanti del posto che alimentano a più non posso il fuoco con ginestre per trattenere il simulacro il più a lungo possibile. I Portatori, ballando e cantando, attendono il momento propizio per superare il fuoco e proiettarsi verso quello successivo. Fede, folklore, tradizione, storia e leggenda: tutto questo è la processione della UGLIA. Un itinerario al quale difficilmente si pu? dare un significato preciso: simbolo di unit? e libert? per un popolo che si affida, nelle avversit? sociali, economiche e naturali, alla Celeste Patrona attraverso questa manifestazione di stima, amicizia e fratellanza.
Bibliografia
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive
Attivita' proposte il 2015 è l'anno del Cinquantesimo dell'Incoronazione, avvenuta per mano del cardinale Dante e benedetta da papa Paolo VI. Le attivit? previste avranno come obiettivo quello di scavare a fondo nella storia e nelle tradizioni del popolo pignolese, attraverso una serie di mostre e convegni si cercher? di creare un polo di interesse intorno al culto mariano. Attraverso il restauro delle pergamene rinvenute nell'archivio parrocchiale e risalenti al 1200 si punter? a far luce sulla genesi del cristianesimo sul territorio, sulle origini del Santuario di Pantano e della Chiesa Matrice di Pignola.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da oltre 7 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare Itinerari turistico-religiosi, la mostra delle corone di tutte le Madonne lucane incoronate, momenti di approfondimento e convegni di studio, recupero pergamene dell'archivio parrocchiale sono solo alcune delle attivit? proposte che si svilupperanno nei prossimi anni.
Calendario attivita' Programma in linea con gli obiettivi proposti.
Piano dei costi 50.000 euro 2015, 50.000 euro 2016, 50.000 euro 2017
Piano dei ricavi Da valutare.
Partecipazione comunita' Il popolo è molto orgoglioso della festa e concorre con grande generosit? a renderla sempre più degna per la sentita devozione verso la Madonna. I Quartieri si vestono a festa, ognuno con i suoi colori e i suoi simboli, le strade vengono addobbate per onorare al meglio il passaggio dell'Immagine. Nulla è lasciato al caso.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile