Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione San Fele
Codice fiscale/Partita IVA 00232860767
Comune San Fele
CAP 85020
PEC comune.sanfele@cert.ruparbasilicata.it
Legale rappresentante Donato Sperduto
Responsabile del procedimento
Nominativo DONATO SPERDUTO
Email donatosperduto@libero.it
Telefono 097694611
Ruolo Sindaco
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Ex Asilo Infantile
Localizzazione
Localita' San Fele
Indirizzo Via Luigi La Vista Monte Castello
Coordinate geografiche 40.82106 , 15.54064
Riferimenti catastali
Comune San Fele
Foglio 40
Particella/e 74
Subalterno 1,2
Descrizione del bene
Natura prevalente Complesso architettonico
Periodo di realizzazione Seconda metà secolo 1600
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto Il complesso edilizio, costituito dall'ex I.P.A.B. (Istituto Pubblico di Assistenza e Beneficenza), e dall'ex I.T.C. (Istituto Tecnico Commerciale), attualmente utilizzato a sede dell'Ufficio Servizi alla Persona e Biblioteca, ricade nel centro storico e precisamente nella Zona A del Piano di Recupero, redatto ai sensi dell'art. 27 della legge 457/78 e art. 27 titolo IV della legge 219/81. Esso ricade nel quartiere Costa ed è caratterizzato da uno stato di degrado e di abbandono dal punto di vista urbanistico-ambientale ed edilizio.
Inoltre, quasi tutte le funzioni urbane del paese (Chiesa Madre, Municipio, Ufficio Postale, Vigili Urbani, Banca, Farmacia, Casa Canonica, Biblioteca Comunale, ecc.) sono concentrate nei pressi del quartiere Costa, in cui si trova l'immobile, in prossimit? di piazza Garibaldi, centro vitale della collettivit? sanfelese.
Sintesi morfologica e tipologica Il complesso edilizio si sviluppa su sei livelli con una superficie utile di circa 980 mq, compresi i servizi e gli annessi tecnologici; esso è diviso in due corpi di fabbrica attigui; quello dell'ex ente Asilo conserva ancora la tipologia originaria sia planimetrica che volumetrica; sono evidenti interventi di ampliamenti successivi al nucleo originario che per? non ne hanno stravolto i caratteri architettonici e tipologici; allo stato attuale vi è un utilizzo sporadico di uno spazio dell'immobile ex IPAB adibito a sala consiliare. Il secondo corpo di fabbrica, che ospita attualmente la sede della biblioteca comunale, ha subito una serie di manomissioni e rifacimenti, a seguito delle diverse utilizzazioni.Il complesso edilizio si sviluppa su sei livelli; partendo da via Luigi La Vista, a piano strada si accede al Seminterrato (1) destinato a locale tecnico e deposito; continuando a salire lungo via Luigi La Vista, si accede al seminterrato che ospita locali con funzioni socio-assistenziali (assistente sociale, psicologa, associazioni). All'incrocio tra via Mazzini e via La Vista si trova l'ingresso dell'ufficio Servizi Alla Persona del Comune di San Fele insieme alla Biblioteca, situati al 1? livello; tramite un collegamento verticale interno si accede al 2? livello attualmente in disuso e in uno stato di degrado funzionale. Salendo via Boccaccio si arriva a via Francesco Stia dove è situato l'ingresso principale dell'immobile ex IPAB, che porta al 3? livello del complesso edilizio. Tramite esso si accede direttamente in una ampia sala attualmente utilizzata per lo svolgimento delle sedute consiliari e sporadiche manifestazioni pubbliche; dalla sala, dotata di servizi igienici non rispondenti alle norme igienico-sanitarie e funzionali, si accede ad una serie di locali, al terrazzo ed al giardino, tutti inutilizzabili e in disuso dato il loro stato di degrado funzionale. I locali prospicienti il giardino erano destinati a cucina e refettorio, mentre quelli posti in adiacenza al terrazzo erano destinati ad attivit? collettive .Nel 4? livello i locali sono tutti in disuso, essendo in uno stato di degrado ed abbandono. Attraverso due collegamenti verticali si giunge al 5? livello, attualmente in disuso, dove venivano svolte attivit? ludiche e laboratori didattici; tali locali erano tutti prospicienti su un ampio terrazzo da cui è possibile godere di una veduta del paesaggio urbano e della Valle del Vulture. Dal 5? livello, attraverso uno stretto corridoio a cannocchiale con volta a botte, si accede ad un locale a torre costituito da tre livelli; il primo è costituito da un locale ad uso deposito; il secondo, a piano corridoio, prospiciente il terrazzo, è costituito da un unico ambiente a forma quadrata con volta a crociera; poi, attraverso una piccola scala in pietra, con struttura voltata, si accede all'ultimo livello (6?) dove si trova un locale delle stesse dimensioni e caratteristiche tipologiche del precedente.
Storia Esso è ubicato sul versante sud-orientale di Monte Castello ed occupa uno dei comparti più estesi dell'impianto storico di San Fele; la costruzione originaria, avente struttura portante in muratura di pietra di vario spessore, risale alla fine del 600 e si inserisce in un complesso di palazzi nobiliari (Palazzo Frascella del XVII secolo, Palazzo Stia XVIII secolo, Palazzo Faggella costruito nel 1725 ed attuale sede del Municipio).
Destinazione d'uso Servizi pubblici
Periodo di fruizione Fruibile
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Recapito del prestito bibliotecario
- Gestione di raccolte discografiche, di diapoteche e biblioteche museali
Servizi attivabili - Sussidi e materiale informativo
- Recapito del prestito bibliotecario
- Gestione di raccolte discografiche, di diapoteche e biblioteche museali
- Gestione dei punti vendita e l'utilizzazione commerciale delle riproduzioni dei beni
- Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione N
Risorse necessarie per opere murarie 950000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 350000
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta si
Disponibilita' a forme di gestione indiretta no
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale no
Sostenibilita' finanziaria no
Vincoli su territorio no
Conformita' urbanistica si
Conformita' ambientale si
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile