Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Rionero in Vulture
Codice fiscale/Partita IVA 85000990763
Comune Rionero in Vulture
CAP 85028
PEC protocollo.rioneroinvulture@asmepec.it
Legale rappresentante Luigi Di Toro
Responsabile del procedimento
Nominativo LORENZO DI LUCCHIO
Email dilucchio@comune.rioneroinvulture.pz.it
Telefono 0972729225
Ruolo Responsabile del Servizio Urbanistica
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Palazzo Ciasca
Localizzazione
Localita' Rionero in Vulture
Indirizzo Via Raffaele Ciasca centro storico 2
Coordinate geografiche 40.925762, 15.673610
Riferimenti catastali
Comune Rionero in Vulture
Foglio 35
Particella/e 1047
Descrizione del bene
Natura prevalente Fabbricato
Periodo di realizzazione Seconda metà secolo XIX
Valutazione espressa dal MiBACT D.M. 31/05/1995
Contesto L'immobile è situato nel centro storico di Rionero in Vulture nelle immediate vicinanze della chiesa Madre.
Sintesi morfologica e tipologica Il Palazzo Ciasca quale emergenza architettonica, è situato nell�??ambito del centro storico del comune di Rionero in Vulture in prossimit? della Chiesa Madre e del Palazzo �??Rotunno�?�.
L�??edificio si presenta a pianta quadrata irregolare con una corte interna di dimensioni ridotte.
�? un fabbricato della fine del XIX secolo, a tre livelli, di chiara impostazione neoclassica. I primi due livelli sono caratterizzati da un bugnato ricavato ad intonaco, mentre l�??ultimo livello, separato dai primi due da un cornicione marcapiano, presenta pareti ad intonaco liscio. La facciata principale prospiciente via Umberto I? presenta al primo piano, una scansione di quattro vani porta d�??ingresso e locali d�??uso depo-sito e commerciali, riquadrati da portali archivoltati in pietra locale. In rispondenza dei due vani porta centrali, al primo piano, vi sono due balconi con mensole in pietra poggianti su elementi curvilinei in ferro lavorato e, lateralmente, due finestre riquadrate ad intonaco con fregi in stucco nella soprastante architrave.
L�??ultimo piano, invece, è scandito da quattro balconi simili ai sottostanti le cui aperture, anch�??esse ri-quadrate ad intonaco, sono caratterizzate da soprastante cornice a timpano triangolare con modanatu-ra centrale sagomata �??a dentelli�?�. Le ringhiere dei balconi sono forgiate in ghisa. Quelle del piano infe-riore, presentano elementi lineari verticali che nelle estremit? assumono andamento curvo di unione mentre, quelle del piano superiore, hanno motivi ornamentali tra il floreale e il geometrico definiti dall�??incrocio di linee curve. Il prospetto su via Amedeo di Savoia è caratterizzato da un portale d�??ingresso in pietra realizzato a �??bugnato�?� definito da elementi quadrangolari piani alternati ad ele-menti a �??punta di diamante�?� e dalla chiave dell�??arco in pietra scolpita.
Le finestre di tutti i prospetti dell�??ultimo piano risultano evidenziate, come la facciata su via Umberto I?, da timpani triangolari soprastanti le riquadrature.
Con decreto del Ministero per i Bani Culturali e Ambientali del 31 maggio 1995, l�??immobile è stato sot-toposto a monumentale ai sensi della legge 1089/1939.
Storia L�??edificio denominato �??Palazzo Ciasca�?�, oltre che per il suo carattere architettonico, viene ricordato per il suo valore storico quale casa natale di Raffaele Ciasca, insigne storico e senatore della Repubblica che nacque a Rionero in Vulture il 26 maggio 1988.
Destinazione d'uso Non utilizzato
Periodo di fruizione non fruibile
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Informazione
Servizi attivabili - Accoglienza
- Informazione
- Caffetteria
- Ristorazione
- Guardaroba
- Iniziative promozionali
- Pulizia
- Vigilanza e biglietteria
- Visita e vigilanza
Non fruibilita' Edificio non agibile
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione a seguito del terremto del 1980 l'immobile è stato notevolmente danneggiato e non ha subito interventi di restauro.
Risorse necessarie per opere murarie 3000000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 0
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta si
Disponibilita' a forme di gestione indiretta si
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale no
Sostenibilita' finanziaria --
Vincoli su territorio D.M. 31/05/1995
Conformita' urbanistica si
Conformita' ambientale si
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione preliminare