Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione BARILE
Codice fiscale/Partita IVA 85000530767
Comune Barile
CAP 85022
PEC sindaco.comunebarile@pec.it
Legale rappresentante Antonio Murano
Responsabile del procedimento
Nominativo VITTORIO SARACINO
Email ufficio.tecnico@comune.barile.pz.it
Telefono 0972/770593
Ruolo Istruttore tecnico
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene Sacra Rappresentazione della Via Crucis
Localizzazione
Luogo culturale Comune di Barile
Localizzazione geografica Vulture Melfese - In questi territori da secoli vengono rappresentate, secondo tradizioni e culture, i riti della settimana Santa. Tra questi la più antica in Basilicata è quella di Barile.
Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
- Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Santità e vissuto religioso
Valutazione interesse culturale La storia, la tradizione, la fede, costituiscono il trittico che caratterizza la Sacra Rappresentazione della Via Crucis di Barile.
E' una manifestazione che va vissuta nei suoi tre aspetti, mediante simbolizzazioni significative che richiamino la verit? storica con le sue implicazioni di tradizione popolare e folclore, la fede profonda delle sofferenze del Golgota che trova nella Piet? popolare la linfa per crescere ed incarnare il profondo dell'anima della gente.
Contesto I contenuti simbolici della Rappresentazione vanno ricercati sia nella direzione spiccatamente religiosa, sia in quella particolarmente paganeggiante, nella presenza di personaggi realmente cristiani al tempo della condanna di Cristo. Come in quelli creati dalla fantasia popolare, nei personaggi che soffrono ed in quelli che godono nella loro alterigia, nella serenit? con cui i giovani interpretano i vari ruoli, nella fastosit? e contemporanea semplicit? dei costumi.
Il dramma di Cristo si rivive, per 4 ore, per strade scoscese del paese, in tutti i suoi risvolti emotivi, sentimentali, di devozione, di curiosit?.
Il sincretismo religioso assume toni culturali veri e propri, originali e per nulla mutati nel tempo.
Fede, Tradizione e storia, in quest'angolo di Basilicata, si tengono per mano e costituiscono il tessuto connettivo di questo popolo che custodisce gelosamente la sua civilt
Descrizione modalita' di gestione A Barile, ogni abitante, in cuor suo, fin dalla ricorrenza della festivit? in onore di San Giuseppe, incomincia a rivivere l'impegno interiore per la manifestazione.
Tutti, direttamente o indirettamente sono coinvolti. Basti pensare che la manifestazione conta 25 gruppi di personaggi ed interessa ben 116 persone. Il tutto è coordinato da un comitato di circa 40 volontari.
Caratteristiche significative Il popolo di Barile, attraverso questa Sacra Rappresentazione, vuole testimoniare il suo legame alle sue più sane tradizioni culturali e di fede.
E' una giornata in cui il paese rivive la sua vicenda umana con orgoglio e passione.
Processioni, Sacre Rappresentazioni, liturgie popolari: è la storia di una delle devozioni che, specie nel Sud Italia, trova linfa per crescere, incarnando l'anima profonda della sua gente.
Bibliografia "Radici, Tradizioni e Fede del Venerd? Santo a Barile", di Antonio Paternoster 2005, ristampato negli anni 2010 - 2012 e 2015.
Uno scritto che narra il forte legame che il popolo di Barile ha con quella che è la Sacra Rappresentazione della Via Crucis.
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive
Attivita' proposte Per l'antica tradizione del Venerd? Santo è necessario rinnovare i suoi costumi, che, di fatto, rappresentano il simbolo del profondo legame che la popolazione ha con questo magico rito religioso, culturale e di fede che deve continuare ad essere custodito gelosamente.
Realizzare un museo anche nella prospettiva UNESCO, legata al Progetto europeo Europassioni per l'Italia.
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da 1 a 3 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare 11 maggio 1983 Citt? del Vaticano
Unica Rappresentazione al mondo ad essere essere stata accolta dal Sommo Pontefice nelle mura vaticane;
11 settembre 2011 Ancona
XXV Congresso Eucaristico - Realizzazione Via Crucis con circuito Europassione Italia;
6 ottobre 2012 - celebrazione dei 400 anni di realizzazione della Via Crucis a Barile;
2017 - Candidatura a bene immateriale dell'UNESCO attraverso le Associazioni Europassione per l'Italia
Calendario attivita' Realizzazione Sacra Rappresentazione della Via Crucis;
Riproduzione dei nuovi costumi;
Realizzazione museo.
Piano dei costi Piano dei costi su tre annualit? pari a 150.000,00 euro (centocinquantamila euro)
2015: euro 40.000,00 - 2016: euro 50.000,00 - 2017: euro 60.000,00
Piano dei ricavi Ricavo per risorse umane, comunicazione, spettacoli e attrazioni varie.
Ricavo promozionale per il comune di Barile, la Regione, le Associazioni culturali e di volontariato.
Partecipazione comunita' Nella Via Crucis di Barile il giorno del Venerd? Santo, la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo è una riproduzione fedele alle Sacre Scritture.
I giovani di Barile ritornano dai luoghi in cui sono migrati per partecipare alla processione dopo un'accurata preparazione anche di carattere pastorale.
Tutto il paese partecipa curando ogni dettaglio, aprendo le proprie case per permettere la vestizione ed il trucco dei diversi personaggi, ma soprattutto attraverso il prestito e la donazione dell'oro portato addosso da una delle figure più emblematiche della processione: "La Zingara".
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile