Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Comune di Acerenza
Codice fiscale/Partita IVA 80004220762
Comune Acerenza
CAP 85011
PEC protocollo@pec.comune.acerenza.pz.it
Legale rappresentante Fernando Teodoro Maria Scattone
Responsabile del procedimento
Nominativo FERNANDO TEODORO MARIA SCATTONE
Email fscattone.info@alice.it
Telefono 0971741129
Ruolo Sindaco
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Chiesa rupestre di San Michele
Localizzazione
Localita' Acerenza
Indirizzo Strada vicinale S. Angelo C/da San Michele
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune Acerenza
Foglio 46
Particella/e 5 - 6 - 189
Descrizione del bene
Natura prevalente Edificio di culto
Complesso strutturale no
Periodo di realizzazione Prima metà secolo 1200
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto La grotta dedicata all'Arcangelo, è ubicata a sud dell'abitato di Acerenza, in localit? san Marco, scavata in un costone roccioso nei pressi di un antico tratturo che scende nel Bradano frontalmente all'abitato di Acerenza e prosegue per Oppido Lucano.
Sintesi morfologica e tipologica La chiesa di San Michele di Acerenza è uno degli edifici di culto più noti in tutta l'area: una prima grotta sorge in localit? sant'Angelo, mentre l'unica rimasta è quella situata in localit? san Michele. L'ipogeo è scavato nella roccia e all'esterno della chiesetta, sul lato sinistro, è posta una vasca circolare in pietra per la raccolta delle acque, scavata anche essa nella roccia, probabilmente utilizzato come fonte battesimale. Nella grotta è presente un altare di fattura recente e si conserva ancora una statua del santo in legno stuccato e terracotta, opera dell'artigiano acheruntino Angelo Maria Marmo. Sulle pareti si sovrappongono strati di vecchie tinteggiature ed alcuni rilievi in stucco. Al di sotto di questi strati di scialbo, sulle pareti sud ed est, vi sono i magnifici dipinti raffiguranti una schiera di santi in atteggiamenti benedicenti.
Storia Gli abitanti del luogo festeggiano l'8 maggio san Michele, giorno dell'apparizione dell'Arcangelo nella famosa grotta garganica. Le prime notizie che riguardano il luogo di culto risalgono alla met? del 1200, in cui si apprende che questo era di appartenenza dell'ordine dei cavalieri Ospedalieri Giovanniti di Gerusalemme, poi divenuti cavalieri di Malta. Il possedimento da parte dei Giovanniti del luogo di culto non era casuale; san Michele, infatti, veniva invocato nelle guerre durante le crociate per propiziarsi la vittoria. Il sito è collocato in prossimit? di un antico asse viario che si dirigeva verso la costa ionica per i porti pugliesi di Taranto e Brindisi, luoghi di imbarco per la Terrasanta.
"Acerenza Citt? Cattedrale - tre millenni di storia" A. Giordano
"Acerenza" C. Muscio
"Culto e insediamenti micaelici in Basilicata" L. Telesaca
Destinazione d'uso Luogo di culto
Periodo di fruizione Giorni festivit? san Michele
Modalita' di gestione Indiretta
Servizi attivi - Accoglienza
Servizi attivabili - Accoglienza
- Guida e assistenza didattica
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione Nicchia per statua di san Michele e decorazioni in stucco 1876
Rifacimento altare e decorazioni 1950 non di pregevole fattura
Risorse necessarie per opere murarie 40000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 40000
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta cooperative o associazioni locali
Disponibilita' a forme di gestione indiretta no
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale no
Sostenibilita' finanziaria no
Vincoli su territorio nessuno
Conformita' urbanistica si
Conformita' ambientale si
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile