Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione SAN CHIRICO RAPARO
Codice fiscale/Partita IVA 81000430769
Comune San Chirico Raparo
CAP 85030
PEC areaamministrativocontabile@pec.comune.sanchiricoraparo.pz.it
Legale rappresentante Claudio Borneo
Responsabile del procedimento
Nominativo RAFFAELE RINALDI
Email areaamministrativocontabile@gmail.com
Telefono 0973631306
Ruolo P.O. RESPONSABILE AREA AMMINISTRATIVO CONTABILE
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene PALAZZO BARLETTA
Localizzazione
Localita' San Chirico Raparo
Indirizzo Via Roma Centro 15
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune San Chirico Raparo
Foglio 42
Particella/e 297
Descrizione del bene
Natura prevalente Complesso architettonico
Periodo di realizzazione Inizio secolo XIX
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto Il Bene è stato acquisito al patrimonio pubblico nell'ambito del potenziamento dei servizi connessi all'Abbazia di S. Angelo al Monte Raparo, quale incubatore di servizi promozionali e collaterali.
La struttura dispone di ampi spazi articolati su tre livelli, interamente realizzata con pietra di travertino autoctono (comunemente associato alle qualit? tufacee). rispecchia un'architettura sobria ma classicheggiante e richiama alla mente antiche vestigia della famiglia Barletta, tra le più note di Basilicata.
Nel Palazzo furono ospiti assidui Gertrude Robinson, Matilde Serao e Nicola Sole (che qui frequent?, a partire dal 1836, gli studi medici da cerusico, presso la scuola fondata da Vincenzo Barletta)
Sintesi morfologica e tipologica Il Palazzo si presenta frontalmente con portale d'ingresso archivoltato e ben integrato con luci timpanate. Dotato d'impianto irregolare su due livelli con andamento discontinuo. La struttura è preservata integra, in una concezione unica di sobriet? ed eleganza. Gli interni rivelano un ampio vestibolo ed un'ampia corte centrale scoperta, preziosa ed imponente con una scenografica rampa verso il piano superiore, che a sua volta porge il prospetto nella spaziosa corte, alla pari degli ambienti sottoposti.
Storia Vedi punti che precedono.
Destinazione d'uso Non utilizzato
Periodo di fruizione nessuno
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Informazione
Servizi attivabili - Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Caffetteria
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
- Vigilanza e biglietteria
- Visita e vigilanza
Non fruibilita' Opera cantierata.
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione Il Bene è stato interessato, negli ultimi anni, da soli interventi di messa in sicurezza, non ancora del tutto conclusi.
Risorse necessarie per opere murarie 1600000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 400000
Risorse necessarie per altro 0
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Nella sola fase preliminare all'avvio gestionale definitivo.
Disponibilita' a forme di gestione indiretta Si auspica una forma gestionale indiretta
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale Allo stato non risulta ancora predisposto un piano di gestione.
Sostenibilita' finanziaria La sostenibilit? pu? essere riferita alle ipotesi gestionali descritte.
Vincoli su territorio Vincolo monumentale.
Conformita' urbanistica Conforme agli strumenti urbanistici
Conformita' ambientale Rispetto della conformit? ambientale
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione preliminare