Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Provincia
Denominazione Provincia di Potenza
Codice fiscale/Partita IVA 80002710764
Comune Potenza
CAP 85100
PEC protocollo@pec.provinciapotenza.it
Legale rappresentante Nicola Rocco Valluzzi
Responsabile del procedimento
Nominativo NICOLA ROCCO VALLUZZI
Email nicola.valluzzi@provinciapotenza.it
Telefono 0971417245
Ruolo Presidente
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Museo Archeologico Provinciale
Localizzazione
Localita' Potenza
Indirizzo via Ciccotti 7
Coordinate geografiche Latitudine 40?38'N, longitudine 15?48'E
Riferimenti catastali
Comune Potenza
Foglio 30
Particella/e 292
Descrizione del bene
Natura prevalente Fabbricato
Periodo di realizzazione Anno 1979
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto Edificio sede del Museo Archeologico Provinciale manufatto risalente alla fine degli anni Settanta, sulla base del progetto dell'arch. napoletano Giovanni De Franciscis, vincitore del concorso bandito dalla Provincia per la realizzazione di una struttura ad hoc che accogliesse i reperti provenienti dai siti archeologici della Basilicata.
Sintesi morfologica e tipologica La volumetria si presenta piuttosto articolata, formata da un corpo principale a forma di parallelepipedo con all'interno un cortile, ed un corpo addossato e comunicante con il primo volume, che si affaccia su via Ciccotti, da cui, attraverso una lunga scalinata, si accede al piano terra costituito da un porticato antistante l'ingresso principale.
Storia Il progetto originale è degli anni sessanta, e l�??edificio è la piena espressione della corrente architettonica del periodo, ragione per cui oggigiorno è considerato un manufatto di grande pregio artistico-architettonico nel capoluogo potentino.
Il Museo archeologico provinciale è una struttura permanente preposta alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico della Provincia di Potenza.
Il Museo viene inaugurato nel maggio del 1980, il sisma del 23 novembre, pur non danneggiando l'edificio, ne cambia la destinazione d'uso e i reperti devono lasciare spazio agli uffici dell'Amministrazione provinciale. L'ultima riapertura al pubblico avviene nel 1997 e da allora il Museo è il fulcro del Polo della Cultura, un sistema museale che comprende anche la Pinacoteca Provinciale e il Covo degli Arditi. Attualmente il Museo espone i reperti archeologici rinvenuti negli scavi condotti in Basilicata e riferibili ad un arco cronologico compreso fra la preistoria e l�??et? medievale, esposti in una mostra permanente.
Inoltre, dagli anni 2000 si organizzano anche attivit? ed importanti eventi culturali, promossi da soggetti pubblici e privati, quali mostre, convegni, laboratori pratico-creativi di didattica dell�??archeologia.
Destinazione d'uso Culturale L'edificio è fruibile ad eccezione del cortile interno
Periodo di fruizione L'apertura al pubblico è il marted? dalle 8:00 alle 13:00, dal mercoled? al sabato dalle ore 8:00 alle 13:00 dalle ore 16:00 alle 19:00 (ore 18:30 ultimo accesso), la chiusura settimanale è stata stabilita nei giorni di domenica e luned
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Guardaroba
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
- Visita e vigilanza
Servizi attivabili - Editoria e vendita di cataloghi
- Sussidi e materiale informativo
- Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Guardaroba
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
- Vigilanza e biglietteria
- Visita e vigilanza
Non fruibilita' Il cortile interno è chiuso al pubblico per ragioni di sicurezza
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione Gli interventi di conservazione risalgono agli anni novanta, l'edificio necessita attualmente di opere di manutenzione e messa in sicurezza. Recentemente è stato installato in copertura un impianto fotovoltaico da 19,8 kWp.
Risorse necessarie per opere murarie 700000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 0
Risorse necessarie per altro 500000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro Gli interventi, da potersi realizzare in più lotti funzionali sono:potenziamento dell'impianto termico attuale tramite una pompa di calore a ciclo inverso ad alto rendimento termico, che funzioner? sia d'inverno che d'estate, sfruttando l'apporto elettrico dell'impianto fotovoltaico;diversificazione impianto delle zone da riscaldare/raffreddare a seconda delle effettive ore di fruizione;potenziamento dell'impianto elettrico e d'illuminazione, con sostituzione dei corpi illuminanti con luci a led ad alto risparmio energetico;interventi di messa in sicurezza, tra cui il rifacimento dei cornicioni in cemento armato sia all'esterno che nel cortile interno, delle scossaline e parapetti in copertura, sostituzione di infissi rotti o pericolanti;in copertura è prevista la realizzazione di un nuovo rivestimento che eviter? le infiltrazione e maggior isolamento, verr? rimodulato il deflusso delle acque piovane tramite nuovi discendenti.
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta La gestione è assicurata con le risorse di bilancio provinciale
Disponibilita' a forme di gestione indiretta Nessuna disponibilit
Risorse aggiuntive Nessun apporto
Sostenibilita' gestionale Il piano di gestione prevede che i costi per l'Amministrazione provinciale siano esclusivamente per i servizi di erogazione dell'energia elettrica, dell'acqua potabile e del riscaldamento, oltre alla manutenzione ordinaria.
Sostenibilita' finanziaria La gestione finanziaria è garantita dalle risorse di bilancio provinciale
Vincoli su territorio Nessun vincolo
Conformita' urbanistica Il progetto è conforme
Conformita' ambientale Il progetto è conforme
Eventuali risorse aggiuntive Nessun apporto
Stato della progettazione Progettazione preliminare