Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione SAN COSTANTINO ALBANESE
Codice fiscale/Partita IVA 82000990760
Comune San Costantino Albanese
CAP 85030
PEC comunesancostantinoalbanese@pec.it
Legale rappresentante ROSAMARIA BUSICCHIO
Responsabile del procedimento
Nominativo GIUESEPPE CARMINE MIRAGLIA
Email utc@sancostantinoalbanese.it
Telefono 097392527
Ruolo Responsabile ufficio tecnico
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene Casa Faillace: ultima opera di Carlo Levi
Localizzazione
Localita' San Costantino Albanese
Indirizzo via Garibaldi San Costantino Albanese 10
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune San Costantino Albanese
Foglio 31
Particella/e 519
Subalterno 1-2-3
Descrizione del bene
Natura prevalente Fabbricato
Periodo di realizzazione Inizio secolo 1900
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto Centro storico
Sintesi morfologica e tipologica L'edificio è ubicato nel centro storico di San Costantino Albanese e si sviluppa su quattro livelli fuori terra on una superficie complessiva di 450 mq. Abitato nel passato dalla famiglia Faillace, il locale a P.T. ospita l'ultima opera di Carlo Levi realizzata il 9 dicembre 1974. Il murales racconta l'immaginario collettivo della storia e origine della comunit? lucana e arbëreshë. Tradizione italiana e dialogo con l'antico. L'ampio salone ubicato al primo livello è stato adibito negli anni 1950/60 a sala cinematografica, mentre il secondo livello è sede della locale associazione Pro Loco.
Storia L'opera racconta momenti di vita della comunit?, usi costumi e tradizioni della cultura arbëreshë.
Destinazione d'uso Culturale Visitabile
Periodo di fruizione Tutti i giorni
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Informazione
- Guida e assistenza didattica
Servizi attivabili - Editoria e vendita di cataloghi
- Riproduzioni
- Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Caffetteria
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
- Visita e vigilanza
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione L'intervento previsto per il restauro e risanamento conservativo, identifica attivit? rivolta a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalit? mediante un insieme sistematico di opere nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali.
Tali interventi, in particolare, comprendono:
- il consolidamento, il ripristino ed il rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio;
- l'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell'uso;
- l'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio.
L'attivit? di restauro e risanamento conservativo è finalizzato, pertanto, a rendere inalterata la struttura dell'edificio, sia all'esterno che al suo interno, al fine di privilegiare la funzione di ripristino dell'individualit? originaria dell'immobile.
Risorse necessarie per opere murarie 450000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 200000
Risorse necessarie per altro 30000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro Murales di Carlo Levi: Interventi di restauro con metodiche di consolidamento strutturale, operazioni preliminari di messa in sicurezza delle parti di intonaco distaccate, attraverso la velinatura di protezione e/o il preconsolidamento, per garantire la messa in sicurezza della superficie che si presentano, in alcune parti, decoese e polverulenti al fine di rendere il Murales restaurato e fruibile.
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Amministrazione comunale
Disponibilita' a forme di gestione indiretta Associazioni culturali
Risorse aggiuntive
Importo risorse aggiuntive 10000
Sostenibilita' gestionale La gestione dei servizi è assicurata dal Comune attraverso il coinvolgimento di associazioni culturali (es. Pro loco, ecc.) mediante svolgimento di attivit? volte a procedimenti di tutela del bene culturale, Convegni, visite guidate, conferenze ed altre manifestazioni.
Sostenibilita' finanziaria Sostenibilit? finanziaria assicurata dal project financing: rete di contratti con enti, privati, sponsor fondazioni ciascuno coinvolto per generare flussi di cassa necessari per la promozione e la rilevanza sociale del bene culturale.
Vincoli su territorio Nessuno
Conformita' urbanistica Conforme
Conformita' ambientale Conforme
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione preliminare