Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione COMUNE DI COLOBRARO
Codice fiscale/Partita IVA 00451000772
Comune Colobraro
CAP 75021
PEC comune.colobraro@cert.ruparbasilicata.it
Legale rappresentante ANDREA BERNARDO
Responsabile del procedimento
Nominativo ANDREA BERNARDO
Email avvocatobernardo@alice.it
Telefono 0835841921
Ruolo Sindaco Pro tempore
Denominazione del bene tangibile
Nome del bene EX CONVENTO DEI FRATI FRANCESCANI MINORI
Localizzazione
Localita' Colobraro
Indirizzo LARGO CONVENTO 1
Coordinate geografiche
Riferimenti catastali
Comune Colobraro
Foglio 28
Particella/e 102
Descrizione del bene
Natura prevalente Complesso architettonico
Periodo di realizzazione Prima metà secolo 1500
Valutazione espressa dal MiBACT Nessuna
Contesto Il complesso conventuale conserva integro l'impianto originario con il chiostro ad arcate a tutto sesto impostato su robusti pilastri quadrangolari che si sviluppano a doppio ordine sul lato adiacente alla chiesa. Al centro è presente un pozzo quadrato la cui vera è costituita da conci di pietra finemente scolpiti. Il convento viene oggi adibito a Laboratorio Antropologico del MAgico e Fantastico, ove le Associazioni presenti sul territorio vi svolgono attivit? culturali, artistiche, teatrali e laboratoriali artigianali.
Sintesi morfologica e tipologica Di recente è partito un progetto di restauro della parte inferiore del convento, per la realizzazione di un contenitore culturale denominato - Laboratorio Antropologico del Magico e del fantastico - al fine di avere un luogo dove sviluppare temi legati all'origine dell'astrologia, della magia popolare, delle danze popolari e alla ricerca di antiche tradizioni legate ai riti magici e propiziatori che hanno contraddistinto Colobraro fin dai tempi di ricerca dello scrittore Ernesto De Martino.
Storia Convento risalente al 1579, quando un devoto locale s? adoper? perché s? edificasse una casa per i Francescani della Ragolare Osservanza.
NeI 1601, fuori dalla cinta urbana, nella cappella di San Salvatore, al nome di Santa Maria di Gesù, fu costruito con spesa comunitaria un importante cenobio.
Allocato sulla parte bassa del paese, esso si sviluppa su due livelli intorno al chiostro interno e per un lato si addossa alla annessa Chiesa di Sant'Antonio da Padova.
Destinazione d'uso Culturale
Periodo di fruizione Tutto il periodo dell'anno
Modalita' di gestione Diretta
Servizi attivi - Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
Servizi attivabili - Accoglienza
- Informazione
- Guida e assistenza didattica
- Organizzazione di mostre e manifestazioni culturali
- Iniziative promozionali
Completamento ai fini della valorizzazione e fruizione
Data e storia recente dei restauri e degli interventi di conservazione Realizzazione nella parte piano terra dei lavori di �??REALIZZAZIONE DI UN LABORATORIO DEL MAGICO E DEL FANTASTICO�?� finanziamento concesso dalla Regione Basilicata con deliberazione della Giunta Regionale nr.1094 del 05.07.2010 �?? relativa all�??approvazione del PIOT - Metapontino Basso Sinni - Programma Operativo FESR Basilicata 2007/2013.
Risorse necessarie per opere murarie 402000
Risorse necessarie per attrezzature e allestimenti 52000
Risorse necessarie per altro 15000
Eventuale descrizione risorse necessarie per altro sistemazione del verde interno dell'area del chiostro mediante la realizzazione di un piccolo orto urbano composto dalle piante utilizzate per la produzione di gadget a tema del Magico e del Fantastico come gli amuleti valorizzando anche il legame rurale della comunit
Intese istituzionali
Disponibilita' a forme di gestione diretta Nella Gestione diretta si intende coinvolgere tutte le associazioni culturali e di volontariato presenti sul territorio - impiegando diverse professionalit?, almeno una per ogni settore - dalle funzioni amministrativa, , gestionali, laboratoriali, di accoglienza, teatrali e di ricerca.
Disponibilita' a forme di gestione indiretta Disponibile ad altre forme di gestione eventualmente predisposte dalla Regione
Risorse aggiuntive
Sostenibilita' gestionale No
Sostenibilita' finanziaria Non si dispone dei dati
Vincoli su territorio Non ci sono vincoli
Conformita' urbanistica Il progetto è conforme agli strumenti urbanistici vigenti
Conformita' ambientale Il progetto è conforme alle norme ambientali vigenti
Eventuali risorse aggiuntive
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile