Attenzione! Il browser in uso è obsoleto e si potrebbero verificare anomalie nella visualizzazione o durante la procedura, si consiglia di installare un browser aggiornato.
Patrimonio culturale della Basilicata Regione Basilicata
Riferimenti dell'Ente
Qualificazione giuridica Comune
Denominazione Vietri di Potenza
Codice fiscale/Partita IVA 80002690768
Comune Vietri di Potenza
CAP 85058
PEC protocollo@pec.comune.vietridipotenza.pz.it
Legale rappresentante Christian Giordano
Responsabile del procedimento
Nominativo CHRISTIAN GIORDANO
Email christiangiordano85@gmail.com
Telefono 0971708002
Ruolo SINDACO
Denominazione del bene intangibile
Nome del bene SANT'ANSELMO E SAN VALENTINO - DUE MARTIRI IN CAMMINO
Localizzazione
Luogo culturale Tutta la comunit? religiosa di Vietri e di Abriola - La tradizione vuole che i resti mortali di Sant'Anselmo e San Valentino martire, furono donati dal duca Giovanni de Sangro, signore di entrambe le terre, nel 1616. Ebbene in un primo momento San Valentino era destinato quale protettore di Vietri e quindi Sant'Anselmo protettore di Abriola. La tradizione vuole che il carro con le ossa e le reliquie di Sant'Anselmo, mentre stava per uscire dal centro abitato di Vietri si fermarono e nonostante i vari sforzi per farlo ripartire non si mosse. Ci? fu interpretato come un segno: San'Anselmo voleva restare a Vietri; quindi San Valentino fu mandato ad Abriola
Localizzazione geografica Vietri è sempre stata meta di passaggio obbligato per tutti i viaggiatori , posto com'è, in posizione strategica geograficamente tra le popolazioni campane e quelle dell'entroterra lucano -
Le vie e le piazze che percorrono il centro abitato sono state il teatro a cielo aperto dei fatti e degli eventi che si concretizzarono nel 1616 con la donazione fatta dal duca Giovanni de Sangro, cavaliere dell'Ordine di San Giacomo, nonchè signore di Abriola e di Castel Glorioso, all'universit? di Vietri, dei corpo, delle ossa e delle reliquie di Sant'Anselmo martire tramite atto notarile rogato dal notaio Marcello de Marco il 25 aprile 1616 a Vietri.
Descrizione del bene
Aree tematiche - Storica (momenti, aspetti/problematiche, protagonisti)
- Demoetnoantropologica (Tradizioni, riti, ...)
- Santità e vissuto religioso
Valutazione interesse culturale La storia ed il culto di Sant'Anselmo, patrono di Vietri di Potenza, molto sentita dalla nostra popolazione, cos? come san Valentino, patrono di Abriola, a cui ci accomuna anche un protocollo di intesa riguardante, tra l'altro, la valorizzazione e la riqualificazione degli eventi storici comuni che hanno contraddistinto i nostri territori.
Contesto "L'universit?" di Vietri fino al 1616 non aveva un Santo Protettore a cui rivolgere le intercessioni. Per supplire a tale mancanza, ma soprattutto per profonda devozione il duca Giovanni de Sangro don? alle due comunit? (Vietri ed Abriola) i resti mortali dei due martiri affinchè potessero intercedere, quali protettori, intercessori ed avvocati in cielo.
Questo evento, sancito con atto notarile conservato nell'archivi di Stato di Potenza, 1 versamento notaio de Marco, vol. 174, cc. 112r-114v) ha caratterizzato la vita religiosa vietrese.
Infatti di pregio è la processione che due volte l'anno si snoda per le vie del paese con la presenze dei Santi più rappresentativi della nostra comunit
Descrizione modalita' di gestione la descrizione degli eventi si è tramandata oralmente di generazione in generazione ed ancora oggi è viva e ben presente nei fedeli
Caratteristiche significative Realizzazione di un percorso scenico con allestimento dei principali siti cos? come erano predisposti ai tempi.
Lo spettacolo rievocativo dell'arrivo a Vietri di Sant'Anselmo e San Valentino, ricostruito in maniera itinerante, mettendo insieme gli avvenimenti del tempo (la fermata dei due Martiri, la partenza per Abriola di Sant'Anselmo e la impossibilit? del carro di muoversi quindi la sostituzione delle mete finali: Sant'Anselmo a Vietri e San Valentino ad Abriola)
Bibliografia Vietri di Lucania di Gerardo Volella, edito a Napoli il 1746 ripubblicato dal Comune di Vietri di Potenza il 2006 - Appia 2 editrice
Atto notarile rogato dal notaio Marcello de Marco di Vietri il 25 aprile1616, conservato nell'archivio di Stato di Potenza- vol 174 cc 113r- 114v.
Piano di salvaguardia proposto
Risorse aggiuntive Rimesse rinveniente dalla gestione degli stand da parte degli organizzatori dell'evento
Attivita' proposte - Attivit? teatrali connesse all'evento
- Realizzazione dei costumi d'epoca
- Acquisto attrezzature necessarie all'allestimento scenico;
- acquisto stand
E' gia' stato attivato un piano per la salvaguardia/rivitalizzazione e valorizzazione/fruibilita'? Si, da 1 a 3 anni
Descrizione attivita' realizzate o da realizzare Con il contributo dei fedeli e la compartecipazione straordinaria di questo Ente è stata realizzata la prima rappresentazione scenica all'aperto dell'evento
Calendario attivita' prima domenica di maggio o seconda domenica di luglio
Piano dei costi euro 50.000,00 annue
Piano dei ricavi Non sono previsti ricavi diretti, ma solo indiretti e non quantificabili a priori
Partecipazione comunita' Tutta la comunit? religiosa e civile, locale e regionale, è coinvolta ogni anno a devozione di Sant'Anselmo unitamente alla comunit? di Abriola.
Stato della progettazione Progettazione esecutiva e cantierabile